CICLISMO: DEDICATA A CAMILLERI E MONTANTE LA SECONDA TAPPA GIRO D'ITALIA


Palermo, 13 feb. - (Adnkronos) - La Cefalu'-Agrigento, seconda tappa del Giro d'Italia, in programma domenica 11 maggio, sara' dedicata a due siciliani di spicco, e Calogero Montante, nonno del vicepresidente vicario di Confindustria Sicilia, Antonello, e lo scrittore Andrea Camilleri, il 'padre' del commissario Montalbano. Era il 1926 quando Calogero Montante, spinto da un viscerale amore per il ciclismo, costruiva a Serradifalco, a pochi chilometri da Caltanissetta, la sua prima bicicletta da corsa, naturalmente su misura. Da li' a poco Montante dara' vita alla prima squadra di ciclismo agonistico di tutto il Sud Italia.Il giovane Andrea Camilleri, dal canto suo, proprio nel 1943 in sella a una bici Montante riusci' a percorrere, senza alcun intoppo, i 55 chilometri che separano Serradifalco, dov'era sfollato con la madre per sfuggire ai bombardamenti alleati, da Porto Empedocle.

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.