PALERMO vs ATALANTA 0-0

26/04/2008 14. 41. 32 Palermo: Con l’Atalanta un pareggio "estivo" Primo pareggio del Colantuono bis sulla panchina del Palermo. Dopo due vittorie edue sconfitte nella seconda gestione con il tecnico di Anzio, i rosanero nella trentacinquesima giornata non vanno oltre lo 0-0 in casa contro l’Atalanta che torna a muovere la classifica dopo tre sconfitte consecutive. Prova nel complesso positiva dei rosanero che dopo un primo tempo brillante sul piano della intensità e dello sviluppo della manovra, nella ripresa accusano una involuzione sul piano della freschezza atletica affacciandosi di rado dalle parti di Coppola che non corre, in pratica, alcun pericolo. Atalanta propositiva nelle fasi iniziali del secondo tempo: gli orobici creano due occasioni da rete con Doni la cui conclusione viene respinta in tuffo dal portiere rosanero e con Floccari che controlla bene dal limite dell’area ma di sinistro manda alto sopra la traversa. Nella ripresa il Palermo arretra il baricentro lasciando l’iniziativa all’avversario che manovra con lucidità non rinunciando a qualche pericolosa sortita offensiva alimentata da Doni che al 17’ sfiora il vantaggio mancando il tap-in vincente su un cross insidioso di Bellini dall’out di sinistra. Ritmi di gioco non particolarmente sostenuti nel secondo tempo di una gara che dopo un primo tempo godibile sotto il profilo dello spettacolo, nella ripresa non ha riservato particolari emozioni. Da segnalare tra i rosanero l’esordio in serie A del giovane Luca Di Matteo entrato al posto di Caserta e dell’attaccante Edgar Cani al posto di un evanescente Cavani. L’ex esterno offensivo del Pescara, pur senza strafare ha tenuto la posizione con diligenza proponendosi in un paio di circostanze con buona personalità. L’attaccante albanese, inserito in un contesto particolare della partita con il Palermo proiettato in avanti ala ricerca del vantaggio,non riesce ad incidere non adeguatamente supportato da Miccoli, l’unico capace con i suoi colpi di cambiare il volto della gara. In virtù di questo pareggio il Palermo fa un piccolo passo avanti in classifica al termine di una gara che se da un lato non cambia gli equilibri nell’economia della stagione,dall’altro ha dato utili indicazioni sul valore e sulle potenzialità di quei giocatori che fanno parte del progetto Palermo anche in prospettiva futura.

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.