CALCIO: PALERMO. ZAMPARINI “JUVE NON CEDE GIOVINCO? HO MICCOLI

(AGI/ITALPRESS) - Palermo, 15 mag. - “Dall’incontro di oggi pomeriggio tra la Juve ed i Grimaldi non mi aspetto nulla di nuovo. Discuteranno ancora, ma l’impressione e’ che troveranno l’accordo andando verso la conclusione della trattativa”. Lo ha detto a “Mediagol.it” il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Se tra i Grimaldi e i dirigenti bianconeri dovesse arrivare l’accordo, il passo successivo sarebbe quello dell’intesa tra il Palermo e la Juventus. Il nodo si chiama Giovinco, dichiarato incedibile dai bianconeri. Zamparini, tuttavia appare tranquillo. “So che non lo vogliono cedere - ha detto il numero uno di viale del Fante - ma oggi sono piu’ sereno. Mi hanno fatto piacere le frasi dette ieri da Fabrizio Miccoli che ha cosi confermato di voler proseguire con noi anche per il prossimo anno. Miccoli e’ un giocatore che sa fare la differenza e cosi, se non dovesse venire Giovinco, siamo a posto”. Dopo la Juve, Mariano Grimaldi tra venerdi e sabato incontrera’ i dirigenti del Real Madrid per Amauri. Per i rosanero potrebbe essere pronto un fiume di euro. “No - ammette Zamparini - questo e’ un aspetto che non tengo in considerazione. Credo che per il Palermo sia piu’ conveniente discutere di contropartite tecniche e non andare a cercare poi dei giocatori dove rischi di non centrare l’obiettivo”. In tema di operazioni in entrata, Zamparini ha dichiarato che il ds Rino Foschi ha intavolato delle trattative “in giro per il mondo”. Sul fronte italiano piacciono l’attaccante Floccari dell’Atalanta e il centrocampista della Fiorentina, Liverani. “Le operazioni in entrata - prosegue Zamparini - saranno velocizzate dopo che il mio direttore sportivo avra’ perfezionato le cessioni di Amauri, Barzagli e Zaccardo. Liverani e’ un giocatore che mi piace, che ha una buona visione di gioco ed ha una grande classe. Pero’, prima voglio parlarne con Colantuono. Per quanto riguarda Floccari, anche lui e’ un giovane molto interessante che potrebbe completare il parco attaccanti che sara’ composto anche da De Melo, Miccoli, Budan e Cavani”. Ma c’e’ un giocatore che Zamparini vorrebbe portare in rosanero? “Si, si chiama Montolivo, ma la Fiorentina non lo mollerebbe mai”. Il Palermo si muovera’ anche sul fronte portiere. “Abbiamo un portiere di sicuro affidamento come Fontana e un altro di grande valore come Agliardi. Poi c’e’ Sirigu che potrebbe tornare dopo un ottimo anno nella Cremonese. Per lui ci sono alcune richieste da squadre di Serie B. E’ possibile tuttavia - dice il presidente del Palermo - che decidiamo di mandare Sirigu per completarsi come portiere e dare ad Agliardi la possibilita’ di giocare titolare in un’altra squadra. Trovare oggi un buon portiere e’ difficilissimo”. I nomi sono sempre quelli e cioe’ Viviano del Brescia e Amelia del Livorno, oltre a qualche soluzione estera. “Si - conclude Zamparini - ma fino a quando i prezzi saranno quelli che mi dicono non se ne fara’ nulla”. Il tecnico del Palermo Stefano Colantuono intervistato da Radio Kiss Kiss per la trasmissione “Siamo tutti ct” torna a ribadire il suo desiderio di restare alla guida della squadra del presidente Zamparini. “Siena la mia ultima partita sulla panchina rosanero? Mi auguro di no - dice - A Palermo mi trovo benissimo, la settimana prossima incontrero’ nuovamente il presidente: tra noi c’e’ stima reciproca e onestamente non credo proprio che ci saranno problemi sul futuro. Amauri? Credo che la scelta migliore per lui sia quella della Juve. In bianconero potra’ disputare la Champions League, credo che sia la squadra giusta perche’ parliamo di un grandissimo club. Anche se, ovviamente, la scelta finale spetta a lui ed al procuratore. La lotta scudetto? Inter e Roma hanno impegni di pari livello. E’ ovvio che gli organici dei nerazzurri e dei giallorossi sono superiori rispetto a quelli delle avversarie, ma sara’ certamente predominante l’aspetto psicologico”. (AGI/ITALPRESS)

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.