PALERMO: CIMITERI, LE DISPOSIZIONI IN VISTA DELLA RICORRENZA DEI DEFUNTI.

Palermo, 27 Ottobre 2008. In vista della festività per la Commemorazione dei Defunti, i cimiteri di Santa Maria dei Rotoli, dei Cappuccini e di Santa Maria di Gesù resteranno aperti al pubblico sabato 1 e domenica 2 novembre, dalle 7 alle 18. Per effettuare la pulizia straordinaria in vista della festività dei Morti, i tre cimiteri resteranno chiusi il 29, il 30 e il 31 ottobre. Per quanto riguarda i Cappuccini, inoltre, l'ufficio amministrativo del camposanto resterà chiuso il 1° novembre, mentre il 2 novembre sarà aperto dalle 7 alle 18. Domenica 2 novembre, alle 12, all'interno del cimitero di Santa Maria dei Rotoli l'arcivescovo Paolo Romeo benedirà una cappella gentilizia che il movimento per la vita dedicherà alla Divina Misericordia in memoria dei bambini non nati. Si ricorda, inoltre, che all'interno dei Rotoli resterà in vigore, anche in occasione della Festività dei Defunti, l'ordinanza del sindaco del 26 giugno che vieta l'ingresso in alcune aree del cimitero, a suo tempo interdette a causa del cedimento di alcuni massi dal Monte Pellegrino. L'area interdetta interessa soprattutto la cosiddetta zona A e in particolare, le sezioni campi d'inumazione, dal numero 469 al 480, la sezione nicchie murali dal 450 al 460 bis, la sezione 450 bis delle sepolture gentilizie prospiciente la sezione 255. Il divieto, inoltre, permane anche in alcuni tratti della zona B: si tratta delle sezioni campi d'inumazione (255, dal 276 al 280, 295 a e b, e 305 e 306), le sezioni 420 bis e 354 bis delle nicchie murali e una parte della sezione sepolture private (58 bis, 309, 317, 325, 338, 341, 354, 356, 363, 371, 374, 379, 380, 387, 387 bis, 397 e 404). Interdetti anche il tempio crematorio, l'emiciclo, il cinerario e l'ossario. È, inoltre, inibita al traffico veicolare e pedonale la strada interna denominata "viale della Trasfigurazione", nel tratto compreso fra le sezioni 254 e 404.

Fonte: Comune di Palermo .

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Il Barocco e il Serpotta.