PALERMO: CITTA' DEI RAGAZZI, FESTA DI HALLOWEEN 31 OTTOBRE E 1 NOVEMBRE.

Palermo, 29 Ottobre 2008.

Cinque laboratori, una sfilata in maschera, il "percorso pauroso" e una mostra: saranno queste le attività e le iniziative speciali messe a punto, alla Città dei Ragazzi, il 31 ottobre e l'1 novembre per festeggiare "Halloween", un appuntamento fisso, di due giorni, dalle 10 alle 20, a conclusione della programmazione annuale delle attività della struttura comunale che si avvale del contributo degli animatori della Gesip Servizi Srl. Alleggerita da tutti quegli accenti lugubri ed eretici, propri dall'originaria tradizione anglosassone, è stata da sempre proposta, fin dalla prima edizione del 1997, come una vera e propria "festa", intesa come momento di massima espressione della componente ludica dei bambini. Per l'occasione, tutte le attività tradizionali della "Città dei Ragazzi" si "vestiranno" del carattere, delle atmosfere e dei personaggi tipici della festa. Come ogni anno, particolare attenzione sarà dedicata all'allestimento ed alle scenografie che arrederanno il giardino Marvugliano, sede storica della "Città dei Ragazzi". Inoltre nei due giorni, dalle 17 alle 17.15 un cantastorie (animatore) spiegherà ai bambini la storia di Halloween con un cartellone illustrato. Accoglienza e informazione. Alcuni animatori, mascherati da streghe e maghi, accoglieranno i bambini all'ingresso principale accompagnandoli tra i giochi e le varie attività proposte. Gli stessi animatori cureranno l'informazione del pubblico sulle attività. Laboratorio Plastovetro. I bambini saranno impegnati dagli animatori nella colorazione, mediante pennelli e colori a tempera, di calchi in gesso che riproducono le immagini tipiche di Halloween: zucche, pipistrelli ed altro ancora, realizzati prima dagli animatori. Laboratorio Gesso e pasta per modellare. Consiste nella colorazione, con vernici speciali, di sagome in plexiglass che riproducono forme di pipistrelli, gatti, zucche ed altro, mentre usando pasta per modellare potranno realizzare oggetti analoghi da colorare con vernici a tempera, guidati da due animatori. Laboratorio Cartoncino. Si caratterizzerà, il 31 ottobre e l'1 novembre, per realizzare alcuni oggetti con la tecnica del cartoncino ritagliato. I bambini, assieme a due animatori, realizzeranno: Biglietti di auguri con disegni e colorazioni a tema Halloween; Fantasmini su draghi; Castello; Streghe o Maghi; Gatti neri. Il laboratorio sarà condotto da due animatori. Laboratorio Zucche su cannucce. I bambini si cimenteranno nella realizzazione di piccole zucche in cartoncino ridimensionali con inserita una cannuccia colorata sia da sostegno che per bere le bibite. I bambini saranno seguiti da due animatori. Laboratorio Trucco (Solo nel pomeriggio). I bambini potranno, se lo desiderano, entrare ancora meglio nelle "atmosfere" della Festa sottoponendosi al trucco del proprio viso che assumerà, così, sembianze e caratterizzazioni cromatiche tipiche di Halloween. I bambini saranno aiutati nelle operazioni di trucco da due animatori. Iniziative ed attività speciali 1) Sfilata di bambini in maschera (31 ottobre - 1 Novembre dalle 17.30). I bambini, che desiderano partecipare alla sfilata, indosseranno i loro costumi previa assegnazione di un numero di registrazione. I bambini, assistiti dall'animatore-conduttore dello spettacolo, sfileranno a turno sul palco del complesso teatrale mostrandosi al pubblico in platea. La manifestazione proseguirà con una votazione a cui i bambini presenti potranno partecipare, esprimendo il proprio gradimento. I primi cinque classificati riceveranno in premio i manufatti realizzati dagli animatori della "Città dei Ragazzi". 2) Il percorso pauroso (solo pomeriggio). Un labirinto sarà realizzato all'interno del cosiddetto "Palchetto della Musica", uno spazio coperto che, per l'occasione, si trasformerà nel luogo della paura. Il percorso sarà costellato da "inquietanti incontri" ed effetti speciali e si concluderà con la "prova tattile", durante la quale i bambini, inserendo le mani all'interno di alcune fessure in un muro posticcio, tenteranno di indovinare le materie e gli oggetti orridi che toccheranno con l'assistenza di alcuni animatori. 3) Mostra dei lavori. Le dodici vetrine espositive poste lungo l'omonimo viale della "Città dei Ragazzi", accoglieranno le realizzazioni più significative eseguite dai bambini nel contesto delle attività di laboratorio svolte durante questa edizione 2008. Inoltre, nel corso delle giornate dedicate alla festa di Halloween, si aggiungeranno alcuni lavori prodotti nell'ambito delle attività dei laboratori specialistici. Per informazioni: Città dei Ragazzi, viale Duca degli Abruzzi,1/D, telefono e fax: 0916714373; telefono 0917404998.

Fonte: Comune di Palermo .

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

Il Barocco e il Serpotta.