PALERMO: RIPRENDONO OGGI ALL'ARCHIVIO STORICO "I MERCOLEDÌ DELL'ARCHIVIO".

Palermo, 29 Ottobre 2008.

Con la conferenza di Michela Sacco, dal titolo Letteratura italiana,questioni epistemologiche, riprendono oggi alle 16.30, nella Sala Almeyda dell'Archivio storico comunale (via Maqueda, 157), "I Mercoledì dell'Archivio", ciclo di incontri a cadenza settimanale finalizzati al potenziamento degli scambi culturali fra l'Archivio storico comunale e l'Università per la diffusione della cultura e delle attività didattiche. L'iniziativa, che aveva preso il via nello scorso maggio, è promossa dall'Archivio storico insieme al dipartimento di Arti e Comunicazioni dell'Università e al Provveditorato agli Studi di Palermo, ed è coordinata dal professore Salvatore Zarcone dell'Università di Palermo, assieme al direttore dell'istituzione comunale, Eliana Calandra. Condotti da docenti delle facoltà di Scienze della Formazione e di Lettere e Filosofia, gli incontri cercano di stimolare la partecipazione con interventi e dibattiti per aprire un confronto su temi specifici. Sono di tipo seminariale e aperti al pubblico (ingresso libero), ma diretti principalmente agli insegnanti delle scuole medie superiori; per loro, hanno carattere di corso d'aggiornamento ed è previsto un attestato di partecipazione alla fine della frequenza. I temi degli incontri vanno dai manoscritti medievali ai concetti d'identità e memoria collettiva, dal "narrare la città" all'esplorazione delle riviste di storia siciliana antica; da questi argomenti emerge la felice corrispondenza fra i contenuti trattati ed il luogo che fa loro da cornice, l'Archivio storico, che conserva le fonti originali di sette secoli di storia cittadina, dal Duecento alla metà del Novecento, e che si pone come punto di riferimento insostituibile per ogni ricerca volta a recuperare le nostre radici culturali. Dopo l' appuntamento di ottobre, seguiranno: Giusto Picone, che parlerà sul tema Costruzione della memoria e costruzione dell'identità nell'epica e nella storiografia latina (5 novembre); Pietrina Anello (Le riviste sulla Sicilia antica, 12 novembre); Ivano Cavallini (Poesia e musica - Fiori e giardini nella Roma barocca, 26 novembre); e Giuseppina Mazzola (Il marchese Haus, la figura di un educatore dell'Ottocento, 3 dicembre).

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.