PALERMO:INAUGURATO DAL SINDACO L'IMPIANTO D'ILLUMINAZIONE DI VIALE VENERE.

Palermo, 18 Dicembre 2008.

Oltre 2.600 metri di strada con 121 nuovi punti luce. È stato inaugurato ieri pomeriggio dal sindaco Diego Cammarata l'impianto d'illuminazione di viale Venere e via Marinai Alliata, realizzato dall'Amministrazione comunale per mettere fine al buio serale nei due importanti assi viari che collegano Pallavicino e Partanna Mondello alla zona di Valdesi. L'opera, avviata nella scorsa primavera e finanziata complessivamente con 333 mila euro, rende ora più sicuro il passaggio di veicoli e pedoni e consente di superare, anche a beneficio degli abitanti del quartiere, una situazione di disagio che durava da moltissimi anni, cioè da quando le due strade furono realizzate senza l'impianto luci. I lavori, coordinati dall'ufficio Opere pubbliche, sono stati eseguiti dalla ditta "Leggio Impianti sas" con sede a Oliveri, in provincia di Messina, per un importo netto di circa 250 mila euro (il ribasso d'asta è stato del 7,32 per cento). L'importo complessivo dell'opera, considerando anche le somme per spese e oneri accessori, è di 333 mila euro. L'intervento ha interessato tutto il viale Venere, che si estende per circa 850 metri tra viale Margherita di Savoia e piazza Castelforte: lungo questo tratto sono stati installati 37 pali alti 10 metri ciascuno con lampade da 250 watt del tipo al sodio ad alta pressione (luce gialla). Per quanto riguarda via Marinai Alliata, il nuovo impianto è stato realizzato nel tratto che va da via Mater Dolorosa all'incrocio con viale Venere e che comprende anche la via delle Tre Grazie, per un totale di 1.700 metri. Nella parte a carreggiata larga sono stati montati 49 pali alti 10 metri, sempre con lampade al sodio da 250 watt; nel tratto a carreggiata stretta i pali sono 32, alti 6 metri e con lampade da 100 watt, anche queste a luce gialla. Infine, sono stati installati tre nuovi punti luce nella via Achille, traversa di viale Venere, su un tratto di circa 60 metri. Si tratta anche qui di pali alti 6 metri con lampade da 100 watt a luce gialla.

Fonte: Comune di Palermo .

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Parapendio, stagione amara per l'Italia.