Calcio/Serie A:la Juve frena e l'Inter va in fuga, ok il Milan.

Roma, 6 apr. (Apcom) - La versione 'concentrata' della trentesima giornata di Serie A (tutte le partite di domenica) si chiude con l'Inter che lancia la volata nella corsa scudetto. I nerazzurri grazie ad un'autorete a 13 minuti dalla fine si sono imposti per 1-0 sul campo dell'Udinese aumentando il vantaggio sulla Juventus. La squadra di Josè Mourinho ha sofferto a lungo l'iniziativa dei padroni di casa sbloccando solo nel finale con l'autorete del cileno Mauricio Isla. Ad otto giornate dalla fine del campionato l'Inter - in testa a quota 72 punti - ha ora un rassicurante margine di nove lunghezze sulla Juventus, bloccata oggi in casa sul 3-3 dal Chievo Verona con una tripletta di Sergio Pellissier. Tra due settimane è in programma a Torino l'ultimo scontro diretto tra le prime due forze del campionato. Nel prossimo turno l'Inter ospiterà il Palermo, mentre la Juventus farà visita al Genoa. L'Udinese resta a metà classifica con 36 punti. Nell'ultimo match di giornata il Milan ha conquistato un importante successo casalingo contro il Lecce per 2-0 che gli permette di tenere a distanza il Genoa. Allo stadio "Meazza" i rossoneri trovano il gol del vantaggio al 91' con Ronaldinho per poi raddoppiare al 93' con Filippo Inzaghi. Tre punti preziosi per la formazione di Carlo Ancelotti che sale a 58 punti mantenendo le quattro lunghezze di vantaggio sul "grifone" e portando a 5 lo svantaggio dai bianconeri. I salentini invece restano in piena zona retrocessione con 24 punti insieme al Torino, seguito solo dalla Reggina a 20. Nel lungo pomeriggio della trentesima giornata di Serie A, aperto dal successo per 2-1 della Fiorentina in casa dell'Atalanta, la corsa per il quarto posto che vale la Champions ha fatto registrare le vittorie di Genoa, Roma e, come detto, Fiorentina. Non si ferma la marcia dei rossoblù liguri, che passando 1-0 a Reggio Calabria hanno consolidato il quarto posto e restano a +3 sui viola e +5 sui giallorossi. La squadra di Luciano Spalletti ha superato 2-1 in casa il Bologna, grazie alla doppietta su rigore di Francesco Totti, ma la strada verso il quarto posto è ancora lunga. La corsa Uefa ha visto i successi interni per 1-0 di Cagliari (1-0 al Catania) e Palermo (1-0 al Torino). Il Napoli di Roberto Donadoni, pur con tante assenze, è uscito con un buon pareggio dal campo della Sampdoria (2-2), mentre è sempre più in crisi la Lazio, sconfitta 2-0 in casa del Siena, che sale a +10 dal terzultimo posto. In ottica salvezza, rimangono alte le quotazioni del Chievo, sia per i 31 punti che per lo stato di forma della squadra. Ecco allora che davanti alla Reggina, sempre più ultima con 20 punti, la lotta per evitare la Serie B pare restringersi a Bologna (26), Torino e Lecce (24). Cep

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

PALERMO:DAL 24 CIRCOLAZIONE A TARGHE ALTERNE, UNA PAGINA WEB NEL SITO DEL COMUNE.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio, stagione amara per l'Italia.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.