Palermo: Tedesco "Futuro? Ne parleremo a giugno".

(AGM-DS) - Milano, 20 aprile - Giovanni Tedesco rinvia a fine campionato ogni discorso sul futuro: “Incontrerò il presidente a giugno”. Il centrocampista fa parte di quella parte della “vecchia guardia che è ancora in attesa di avere notizia sul prolungamento del contratto. Lui appare sereno perché la voglia di giocare è ancora tanta e con la dirigenza rosanero c’è piena sintonia. “Sto bene fisicamente, ho tanta voglia e tanto entusiasmo - ha spiegato a Tgs Studio Sport - Continuerò fin quando avrò la fortuna di trovare una società che mi stima. Ho parlato con Zamparini per telefono. Mi ha detto che del mio futuro ne parleremo a giugno e io accetto molto tranquillamente la sua decisione”. Tedesco ha detto la sua anche sui cori razzisti che si sono registrati sabato sera allo stadio Olimpico di Torino, durante Juventus-Inter, nei confronti dell’attaccante Mario Balotelli. "Razzismo anche tra Sud e Nord? Questo rientra negli sfottò tra le tifoserie. Invece il caso Balotelli mi sembra più delicato e importante. Bisogna prendere dei provvedimenti seri per affrontare questa situazione. Quali? Non lo so, ci penseranno i vertici della Federazione e della Lega Calcio".

(R. Datasport, DTS)

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.