Amare la propria terra.

Domenica, 7 Giugno 2009.

"Sicilia" u diamanti

Un ghiornu ca Diu Patri era cuntenti e passiava 'ncelu cu li Santi a lu munno pinsàu fari 'n prisenti.

Di la curuna si scippau 'n diamanti l'adattàu di tutti l'alimenti lu mis a mmari 'nfacci a lu livanti.

Lu chiamaru "SICILIA" li genti ma di 'Eternu Patri era 'n diamanti.

da un anonimo della fine del sec. XVIII.

( traduzione: In un momento di buon umore il Dio Padre che passeggiava con i Santi in Cielo pensò di fare alla terra un dono. Staccò un diamante dalla Sua corona, lo dotò di tutti i requisiti, lo pose in mare di fronte al Sol levante. Lo chiamaron "Sicilia" le genti ma dell'Eterno Padre era un diamante.)

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Il Barocco e il Serpotta.