Serie B: play out, Rimini-Ancona tutto in 90'.

(AGM-DS) - Milano, 13 giugno - Rimini-Ancona, la resa finale. Le due squadre si sfidano questa sera (calcio d’inizio alle ore 21) nella gara di ritorno dei play out di serie B. Saranno novanta minuti da vivere tutto d’un fiato perché in gioco non c’è semplicemente una vittoria, ma addirittura un’intera stagione, per entrambe iniziata con piani diversi e che invece ha visto le due squadre passare per contrattempi imprevisti, scivoloni inattesi e anche l’esonero dei due tecnici scelti a inizio stagione.

Insomma gli spunti di interesse non mancano. Quello che è certo è che il Rimini parte con un bel vantaggio. I romagnoli, infatti, possono permettersi di pareggiare, avendo chiuso la stagione regolare davanti ai marchigiani, e, come se non bastasse, sono forti dell’1-1 strappato all’andata (vantaggio di Pagano al 16’ e pareggio di Mastronunzio al 41’). Pochi i dubbi di formazione per i due tecnici. Salvioni, che assisterà alla gara dalla tribuna dopo la squalifica rimediata all’andata, dovrebbe affidarsi al 4-4-2 con Colacone e Mastronunzio in avanti. Anche il Rimini sarà in formazione tipo: unico assente sarà Paolo Bravo, fermato da una distorsione alla caviglia sinistra, con parziale interessamento del legamento esterno.

(R. Datasport, DTS)

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

PALERMO:DAL 24 CIRCOLAZIONE A TARGHE ALTERNE, UNA PAGINA WEB NEL SITO DEL COMUNE.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio, stagione amara per l'Italia.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.