Calcio/Palermo:Budan - Felice di essere tornato in campo -.

12 Luglio 2009.

“L’infortunio è ormai un ricordo legato alla scorsa stagione, sono contentissimo di fare queste amichevoli”. Per Igor Budan, in campo sia ieri che oggi per tutti i quarantacinque minuti previsti e autore di due buone prove, il tunnel sembra essere finito. “Ho accusato un po’ di stanchezza ma sono strafelice per essere tornato a giocare dopo otto mesi. Sono molto contento di essere ancora quì, temevo che, per via dei miei problemi, la società e lo staff avrebbero potuto avere qualche dubbio. Mi hanno dato l’opportunità di rimanere e spero di poter dare il mio contributo”. L’attaccante croato è convinto che l’obiettivo europeo sia alla portata del Palermo e aspetta con ansia l’inizio del campionato. “Il Presidente ha il sogno di tornare a disputare le coppe europee, magari la Champions League, intanto speriamo di migliorare l’ottavo posto della scorsa stagione. Riuscendoci ci troveremmo a pochi punti dai primi quattro posti, se miglioriamo sotto certi aspetti e riusciamo a partire bene possiamo sognare. L’arrivo di Bertolo e Pastore? Tutti sono i benvenuti, non vediamo l’ora di essere al completo per iniziare al meglio la nuova stagione”. Budan conclude ammettendo di aver avuto paura di dover smettere a causa dell’infortunio e dichiara di voler tornare al top per ripagare la fiducia del Presidente Zamparini. “Ci sono stati dei momenti in cui non è stato facile, non tanto quando ho subito l'intervento ma soprattutto tra febbraio e marzo perchè c’è stata qualche difficoltà in più. Il recupero è stato un po’ più lungo, ho dovuto gestirmi diversamente mentre io avrei voluto accelerare i tempi. Zamparini mi stima? C’è sempre stato grande rispetto tra noi, sono l’unico che in un modo o nell’altro è rimasto sempre sotto la sua proprietà. Sono molto contento, mi ha acquistato dal Parma dimostrando che punta molto su di me: vorrei fare un’ottima stagione per la società, per la squadra ma soprattutto per lui che ha creduto più di tutti nelle mie possibilità”.

Fonte: ilpalermocalcio.it

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.