Pastore:"Non mi aspettavo questa accoglienza".

Palermo, 17 Luglio 2009.

E' sorpreso dal calore dei tifosi e dal nutrito gruppo di giornalisti e fans che lo hanno accolto al suo arrivo a Palermo. Javier Pastore i primi autografi li ha firmati, appena sbarcato, agli addetti dello scalo aeroportuale palermitano e non appena ritirati i bagagli è stato sorpreso da un vero e proprio bagno di folla: tifosi, cameramen, fotografi e giornalisti.

"Non mi aspettavo davvero tutta questa gente - ha detto il centrocampista rosanero - non sapevo che avrei trovato tanto affetto e ne sono felice. Ancora di più sono contento di avere scelto il Palermo dove sono certo che raccoglierò grandi soddisfazioni. Chi conosco dei miei futuri compagni? Cavani e Miccoli, per esempio".

Prima di recarsi a fare le visite mediche, Pastore ha fatto una breve visita a quello che da oggi è il "suo" stadio: qualche foto con la maglia rosanero ed una passeggiata sul prato del Renzo Barbera.

"C'è caldo - ha commentato -, a Buenos Aires abbiamo lasciato 5 gradi. Da noi adesso si va a sciare in Patagonia".

Ha chiesto da quanto tempo i suoi compagni fossero in ritiro: lui li raggiungerà domani, quando partirà alla volta di St Veit dopo avere ultimato, oggi, visite e formalità burocratiche.

Fonte: ilpalermocalcio.it

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.