Calcio, Serie A: Lazio 1 Palermo 1. Sintesi ed Higlights.


VS

Roma, 27 Settembre 2009.

Secondo pareggio consecutivo per il Palermo di Walter Zenga, che oggi pomeriggio ha chiuso sul punteggio di 1-1 il match esterno in casa della Lazio. Convincente la prova di Miccoli e compagni che ancora una volta hanno confermato di scendere sempre in campo con la giusta determinazione. Da sottolineare l’eccellente prestazione del portiere Salvatore Sirigu, all’esordio assoluto in serie A, che in più di un’occasione ha sfoggiato parate di primissimo livello.

Novità tra i pali della porta rosanero, con Sirigu (all’esordio assoluto in serie A) titolare al posto di Rubinho che va in panchina. Nella Lazio il tecnico Ballardini deve fare a meno dello squalificato Kolarov e schiera Del Nero come esterno sinistro di difesa. Positivo l’avvio di gara dei rosa che tengono in mano le redini del gioco facendo girare bene la palla, con i biancocelesti che faticano ad impostare la propria manovra. All’11’ azione di contropiede del Palermo con Budan, che s’invola lungo l’out di sinistra e cerca l’inserimento di Simplicio, ma Muslera intuisce ed interviene senza alcun problema. Al 13’ assist di Cassani per Bresciano che lascia partire un destro da fuori area, palla alta sopra la traversa. Al 20’ primo tiro in porta della Lazio con Foggia, che di sinistro conclude non lontano dall’incrocio dei pali. Tre minuti più tardi, destro a giro di Zarate e pregevole intervento di Sirigu che si distende e devia in corner. Al 38’ tentativo di Baronio da fuori area, nessun problema per il portiere rosanero. Al 24’ padroni di casa vicini al gol con Foggia che cerca la porta da posizione angolata, intervento di Sirigu che alza la palla e provvidenziale salvataggio in angolo di Kjaer. La squadra allenata da Ballardini chiude la frazione di gioco in attacco, ma la difesa rosanero riesce a fare buona guardia.Dopo l’intervallo entrambe le squadre ritornano in campo con gli stessi undicesimo del primo tempo. Al 7’ della ripresa velleitario tentativo di Del Nero da fuori che non impensierisce Sirigu. Tre minuti più tardi ennesimo intervento decisivo dell’estremo difensore del Palermo, che respinge con i piedi un’insidiosa conclusione di Zarate. All’11 Zenga manda in campo Cavani al posto di Budan, mentre al termine dell’azione successiva Ballardini sostituisce Cruz con Rocchi. Al 20’ strepitosa parata di Sirigu che respinge un potente tiro da fuori area di Foggia. Un minuto dopo, buona giocata di Miccoli che cerca Cavani, ma il numero 7 rosa si fa intercettare la palla da Muslera. Al 25’ brutta tegola per Zenga che deve sostituire l’infortunato Kjaer ed inserisce Mchedlidze. Ma alla mezzora il Palermo passa in vantaggio con Cavani, che fulmina Muslera con un potente destro fuori area. Nove minuti più tardi, la Lazio pareggia con Zarate sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Baronio. Nei minuti finale continua lo show di Sirigu che si oppone egregiamente alle due conclusioni ravvicinate di Rocchi. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro Bergonzi fischia la fine: Lazio e Palermo pareggiano con una rete per parte e si dividono la posta in palio.

Fonte: ilpalermocalcio.it

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.