mercoledì 23 settembre 2009

CASSAZIONE PENALE, SENTENZA N.28553/2009. Il mobbing del Direttore Generale giustifica anche le misure cauatelari.

Monreale (Pa), lì 23 Sett. 2009.

La settimana scorsa ho pubblicato un post relativo al fenomeno mobbing a Palermo. Si segnalava l'aumento nel capoluogo siciliano del numero di persone che denuncia vessazioni ed emarginazione nel luogo di lavoro. Il fenomeno, noto con il nome di mobbing (deriva dal verbo inglese to mob, che significa: accerchiare, attaccare, aggredire in massa) che è , nell'accezione più comune in Italia, un insieme di comportamenti violenti (abusi psicologici, angherie, vessazioni, demansionamento, emarginazione, umiliazioni, maldicenze, ostracizzazione, etc.) perpetrati da parte di superiori e/o colleghi nei confronti di un lavoratore, prolungato nel tempo e lesivo della dignità personale e professionale nonché della salute psicofisica dello stesso, non è altro che un mix che si trasforma in una vera e propria bomba dal punto di vista psicologico , pronta a ripercuotersi - se trascurata - sulla salute del lavoratore. I singoli atteggiamenti molesti (o emulativi) non raggiungono necessariamente la soglia del reato né debbono essere di per sé illegittimi, ma nell'insieme producono danneggiamenti plurioffensivi anche gravi con conseguenze sul patrimonio della vittima, la sua salute, la sua esistenza. Mi pregio di pubblicare la seguente sentenza della Corte di Cassazione avente nr. 28553/2009 circa Il mobbing posto in essere dal Direttore Generale di un'ente pubblico che, a parere della Suprema Corte, giustificherebbe anche l'emissione di misure cauatelari. In caso di mobbing, tuttavia, secondo la Suprema Corte (sentenza n. 33624), non essendo il fenomeno un reato previsto dal codice penale, il lavoratore vessato può solo intraprendere una causa civile e chiedere il risarcimento del danno. E' questa la motivazione con cui la Cassazione ha confermato la decisione del gup di Santa Maria Capua Vetere, che aveva pronunciato il non luogo a procedere nei confronti di un preside, accusato da una docente di "lesioni personali volontarie gravi"."Con la nozione di mobbing - osservano gli ermellini - si individua la fattispecie relativa a una condotta che si protragga nel tempo con le caratteristiche della persecuzione, finalizzata all'emerginazione del lavoratore, onde considerare una vera e propria condotta persecutoria posta in essere dal preposto sul luogo di lavoro". Ma nel caso in questione era difficile individuare "una precisa figura incriminatrice, mancando in seno al codice penale questa tipicizzazione". Insomma, nel nostro ordinamento manca il reato di mobbing. Quello che più si avvicina può essere il reato di lesioni personali. Per gli alti giudici è corretta la motivazione addotta dal gup verso il preside dal momento che "non è dato vedere quale azione possa ritenersi illecita e causativa della malattia" della docente.

Mobbing - Azione in sede penale

Corte di Cassazione Sez. Sesta Pen. - Sent. del 13.07.2009 n. 28553

REPUBBLICA ITALIANA

In nome del popolo italiano

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
Sezione Sesta Penale

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

sul ricorso proposto da ( … ) nato a ( … ) , avverso
l’Ordinanza emessa ex art. 310 cpp in data ( … ) dal Tribunale di Perugia, esaminati gli atti, il ricorso e il provvedimento impugnato;
udita in camera di consiglio la relazione del consigliere dott, Giacomo Paeloni;
udito il pubblico ministero in persona del sostituto Procuratore Generale dott, Carlo Di Casola, che ha concluso per il rigetta del ricorso;
udito il difensore del ricorrente, avv. ( … ) , che ha insistito per l’accoglimento deI ricorso.

Motivi della decisione

1- Nel quadro di articolate indagini su estese manifestazioni di mobbing in ambiente lavorativo verificatesi presso l’ azienda municipalizzata per Io smaltimento dei rifiuti urbani, scandite da molteplici attività dei vertici aziendali volte a conseguire l’acquiescenza dei lavoratori (in particolare presso il termovalorizzatore) alle carenze degli Impianti di sicurezza e di prevenzione di infortuni, sottoponendo gli stessi lavoratori a ripetuti provvedimenti di dequalificazione, di depotenziamento dei rispettivi ruoli e a minacce di sanzioni disciplinari ingiustificate, il precedente pubblico ministero presso il Tribunale di Terni contestava al direttore generale dell’ azienda reati continuati di maltrattamenti, abuso di ufficio, lesioni personali, violenza privata e omissione dolosa di cautele antinfortunistiche.

Con atto del 9.9.2008 lo stesso pubblico ministero rinnovava la richiesta ex art. 290 cpp di applicazione nei confronti del ( … ) della misura cautelare dell’interdizione temporanea dall’esercizio dell’attività di direttore generale della azienda, di presidente di aziende private, municipalizzate o a capitale misto, richiesta già rigettata dal gip. il 10.62008, individuando un rilevante dato di novità accreditante la fondatezza delle accuse mosse all’indagato in una informativa integrativa della ASL del 10.06.2008 (nuove audizioni dei lavoratori oggetto di mobbing).

Il g.i. p. del Tribunale di Terni con ordinanza in data 25.09.2008 respingeva anche la nuova richiesta di misura interdittiva, osservando che - impregiudicata una eventuale completa verifica dibattimentale delle accuse mosse alla ( … ) i molti altri coindagati e le emergenze delle indagini non delineavano la sussistenza dei presupposti per l’adozione della sollecitata misura interdittiva, la vicenda continuando a lambire non secondari aspetti di mera rilevanza civilistica o giuslavoristica sovrapposti, spesso in contesti di ardua differenziazione, a quelli ritenuti dotati di rilevanza penale.

Il pubblico ministero proponeva appello contro l’ordinanza reiettiva del g.i.p., ripercorrendo le risultanze delle indagini preliminari e censurando le conclusioni del gip elusive della tutela penale richiesta dei fatti verificati in seno alla gestione aziendale del personale della aggravanti della ripetitività dei contegni antigiuridici del ( … ) rimasto a ricoprire la carica di direttore generale pur dopo l’avvio dell’inchiesta penale.

2. Il Tribunale distrettuale di Perugia, quale giudice dell’appello cautelare, con l’ordinanza in data 10.11.2008, richiamata in epigrafe, ha accolto l’impugnazione del p.m. ed ha applicato al ( … ) la misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare per mesi due l’attività di direttore generale e di presidente di aziende private, municipalizzate o a capitale misto.
Il Tribunale in limine ha respinto le eccezioni preliminari formulate in rito dalla difesa dell’indagato in tema di presunto giudicato cautelare (in riferimento al primo provvedimento del g.i.p. di rigetto della richiesta cautelare non impugnato dal pm.) e di tardività dell’appello del p.m.
Nel merito i giudici di appello hanno ritenuto la posizione del ( … ) raggiunta da gravi indizi di colpevolezza in ordine agli ascritti reati di maltrattamenti, lesioni personali e violenza privata (il reato di cui all’art. 323 cp non consentendo, per pena edittale, l’applicazione di misure cautelari) sulla base dei molteplici elementi probatori raccolti in corso di indagine e della loro univoca rilevanza penale, ulteriore e diversa (oltre che con essi non confliggente) rispetto ai concorrenti profili di natura civilistica avvolgenti l’intera vicende (misure disciplinari adottate nei confronti dei lavoratori dei ricorsi proposti dai lavoratori davanti al giudice dei lavoro, ecc.). Elementi contrassegnati dalle dichiarazioni testimoniali dei lavoratori vittime di condotte “costrittive” dei vertici aziendali ed in primo luogo del direttore generale a dichiarazioni caratterizzate da verificata attendibilità e spesso riscontrate da certificazioni sanitarie relative agli stati di infermità sopportati dai lavoratori “mobbizzati”. Alla gravità del quadro indiziario il Tribunale ha, poi, ritenuto congiungersi la sussistenza di esigenze cautelari connesse ai pericolo di prosecuzione dell’attività criminosa e al pericolo di inquinamento delle fonti di prova emergendo il realizzarsi di atteggiamenti vessatori o intimidatori del ( … ) fino allo stesso mese di novembre 2008.

3.- Contro la descritta ordinanza del giudice dell’appello cautelare ha proposto ricorso per cassazione il difensore di ( … ) adducendo i seguenti vizi di violazione di legge e di difetto di motivazione.

1. Violazione dei principi regolanti il giudicato cautelare. Erroneamente citando gli artt. 322 bis e 324 cpp, il ricorrente lamenta la mancata declaratoria di inammissibilità e/o tardività dell’appello del p.m. contro l’ordinanza del g.i.p. del 25.9.2008, per essersi già formato il giudicato cautelare in relazione alla medesima richiesta cautelare del p.m. respinta dal g.i.p. con l’ordinanza del 10.06.2008 non impugnata dal p.m., che - d’altro canto - con la nuova richiesta di misura cautelare interdittiva non ha proposto nuovi o diversi elementi dì valutazione rispetto alla prima rigettata richiesta cautelare.

2. Violazione dell’art. 407 cpp. Il Tribunale di Perugia apprezzato, ai fini dell’applicazione della misura cautelare nei confronti del ( … ) elementi indiziari non utilizzabili perché acquisiti dopo la scadenza del termine di durata massima delle indagini preliminari nei confronti dell’indagato iscritto nel registro delle notizie di reato fin dal 12.5.2006 per il reato di lesioni personali plurime.

3. Erronea applicazione dell’art. 273 cpp sotto duplice profilo. Da un lato i giudici dell’appello cautelare hanno ritenuto ininfluente ai fitti della ritenuta sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza nei confronti del ( … ) la circostanza che pressoché tutti i procedimenti disciplinari promossi dall’azienda e per essa dal direttore generale sono stati confermati nella competente sede civile (giudice del lavoro), ma hanno omesso di considerare che la riconosciuta legittimità dell’operato del ( … ) nei rapporti con il personale esclude la rilevanza penale dei fatti, conclamando una corretta applicazione da parte dell’indagato dello ius corrigendi che è pacificamente riconosciuto anche al datore di lavoro. Da un altro lato il Tribunale ha tralasciato di constatare che i procedimenti disciplinari sono stati promossi dall’indagato solo in ragione della sua qualità di direttore generale dell’ azienda, ma i fatti oggetto delle singole iniziative disciplinari sono stati segnalati o riferiti dai superiori gerarchici dei lavoratori (la formalizzazione dei procedimenti si configura come atto dovuto del direttore generale).

4. Difetto di motivazione su elementi segnalati dalla difesa dell’indagato in opposizione all’appello cautelare del p.m. accolto dal Tribunale. In particolare con le memorie difensive è stata allegata una consulenza tecnica medico-legale redatta dal prof. ( .. . ) critica sui rapporti di valutazione psicodiagnostica concernenti il disadattamento dei lavoratori della azienda considerati in imputazione. Ma il Tribunale ha completamente ignorato tale apporto scientifico, dando assoluto credito agli accertamenti svolti dalla ASL di Terni.
5. Con memoria depositata 11 12.3.2008 il difensore del ricorrente ha ribadito le doglianze espresse con il ricorso ed ha delineato un motivo nuovo integrato dalla violazione dell’art. 274 cpp in punto di esigenze cautelari, della cui esistenza il Tribunale perugino non avrebbe offerto idonea dimostrazione. In realtà alla tematica si giustappone un ulteriore sostanziale motivo nuovo rappresentato dall’addotto travisamento dei fatti da provare o, più esattamente, dal travisamento della prova con riguardo alle evenienze segnalate nella consulenza tecnica dell’indagato già prima citata, laddove si rileva la violazione del protocollo nazionale per il riconoscimento dei casi di mobbing, alla formulazione dei giudizi medici collegiali raccolti dalla ASL di Terni non avendo partecipato (oltre a medici del lavoro) uno psichiatra ma soltanto uno psicologo.

4.- Il ricorso proposto nell’interesse di ( … ) non può trovare accoglimento per infondatezza o per indeducibilità dei delineati motivi di censura, che per buona parte lambiscono contorni di genencità, essendo costituiti dalla replica di rilievi già formulati in sede difensiva innanzi al Tribunale di Perugia e da questo congruamente vagliati.

1. Il motivo concernente la supposta inammissibilità (e/o tardività) dell’appello del p. m. contro l’ordinanza del g.i.p. reiettiva della richiesta cautelare per la preclusione derivante dal cd, giudicato cautelare (per essere stata già respinta la richiesta cautelare del p. m. con un precedente provvedimento del gip, non impugnato) è destituito di fondamento. Con corretto ragionamento, infatti, l’ordinanza impugnata ha evidenziato come legittimamente il procedente p. m. abbia fondato la seconda nuova richiesta di applicazione della misura interdittiva su nuovi elementi di prova sopravvenuti e atti a surrogare il paradigma indiziario ricomposto nei confronti del ( … ) (informativa ASL del 5.7. 2008; informazioni testimoniali rese dal p.m. il 21. 08.2008;
referto INAIL 12.8.2008 con cui si riconosce al lavoratore della ASM persona offesa una malattia professionale ritenuta ascrivibile a fatti di mobbing).
In vero la formazione del giudicato cautelare, in applicazione del generale principio dei ne bis in idem, ha una sua ragion d’essere - con effetti preclusivi endoprocessuali di istanze o impugnazioni per i medesimi fatti unicamente a fronte della prospettazione di una stessa situazione anteriormente valutata ovvero di questioni già decise. Nessuna preclusione può operare quando, come nel caso relativo all’indagato l’istante o impugnante rappresenti la sopravvenuta acquisizione di elementi indiziari nuovi o integrativi di quelli già disponibili, i quali - mutando i referenti dell’anteriore situazione fattuale - giustificano la rinnovata analisi e valutazione della re giudicanda cautetare (cfr.: Cass. Sez. 1, 19.1.2007 n. 15906, Patta, n. 236278; Casa. Sez. 1 26.6.2008 n. 34607, Favan, n .240703).

2. Il secondo motivo di impugnazione (logicamente connesso al primo), relativo alla inutilizzabilità degli atti valutati dal Tribunale perché sopravvenuti alla scadenza dei termini delle indagini preliminari, è parimenti infondato. Anche in questo caso giuridicamente corretta deve considerarsi la deduzione dei giudici dell’appello cautelare che hanno respinto l’omologa eccezione preliminare sollevata dalla difesa dell’indagato. Si osserva nell’ordinanza impugnata: ‘‘come comprovato dalla documentazione prodotta dal p.m., i termini in questione non risultano scaduti, dovendosi aver riguardo alla data in cui il nominativo del ( … ) è stato iscritto per le fattispecie che interessano specificamente la richiesta di misura cautelare e alle proroghe intervenute tempestivamente”.
Non è revocabile in dubbio che il termine di massima durata delle indagini preliminari prorogate, alla scadenza del quale divengono inutilizzabili gli atti di indagine posteriori, decorre non dalla prima iscrizione dell’indagato nel registro delle notizie di reato, ma dalla iscrizione progressiva - in caso di pluralità di reati via via accertat - dello specifico titolo del reato o dei reati per i quali si procede ad un determinato incornbente processuale ovvero si richiede la adozione di una determinato provvedimento giudiziario (va Cass. SU., 21.62000 n. 16, Tammaro, n. 216248; Cass. Sez. 1, 1012006 n. 5484, PM sost. proc. Genovese, n . 235100).

3. Le censure espresse in tema di addotta inidoneità dei gravi indizi di colpevolezza ritenuti dal Tribunale perugino sussistenti a carico del ( … ) terzo motivo di ricorso e le censure strettamente connesse in tema di carenza di motivazione per omesso vaglio delle conclusioni di una consulenza tecnica dell’indagato (quarto motivo di ricorso) sono manifestamente infondate e in sostanza insuscettibili di proposizione nel giudizio di legittimità. Per un verso non può non constatarsi che il Tribunale ha preso già in considerazione le odierne doglianze del ricorrente (sia pur enunciate in veste di resistente all’appello interposto dal p.m. alle quali ha fornito adeguata e logica risposta, evidenziandone la palese fragilità.
Il Tribunale ha affrontato sia il tema della legittimità o non dei procedimenti disciplinari riconducibili all’indagato, di cui ha rimarcato l’inconferenza valutativa con il conforto della giurisprudenza di questa Corte regolatrice (l’ordinanza richiama la decisione Cass. Sez. 6. 8. 2.2006 n. 31413, secondo cui la condotta vessatoria integrante mobbing non è esclusa dalla formale legittimità delle iniziative disciplinari assunte nei confronti dei dipendenti mobbizzati), sia la lineare riconducibiità sostanziale e non solo formale (in virtù della sua carica aziendale) al ( … ) dei contegni prevaricatori attuati nei confronti di numerosi dipendenti (non a caso il Tribunale ha menzionato l’episodio della “nuova” aggressione verbale attuata nei confronti del dipendente ( … ) dall’indagato, pur già edotto delle indagini in corso nei suoi confronti). In tale chiesto il rilievo concernente il mancato esame della consulenza tecnica del prof. ( … ) non solo è incongruo sul piano formale (non delineandosi un obbligo di specifica risposta da parte del Tribunale non essendo ( … ) la parte appellante) ma è altresì sostanzialmente del tutto infondato. Il Tribunale ha offerto, infatti, una indiretta risposta ai rilievi formali del consulente sulla formazione dei collegi di valutazione della significatività medico - diagnostica degli episodi di mobbing, per il semplice motivo che la solidità del quadro indiziario è stata apprezzata in particolar modo in base alle dichiarazioni dei singoli lavoratori raggiunti da comportamenti di mobbing (richiami, censure, procedimenti disciplinari, mansioni ridotte; ecc.). Agli argomenti di valutazione delle complessive risultanze probatorie, poi ed in ultima analisi, il ricorrente contrappone una propria personale (e inevitabilmente riduttiva) rilettura in punto di fatto di tali risultanze, delle quali invoca una improponibile (censure in punto di fatto non consentite) rivisitazione in questa sede di legittimità.

4. Il “motivo nuovo” afferente alla asserita inadeguata valutazione delle esigenze cautelari legittimanti ex art. 274 cpp l’adozione della misura cautelare interdittiva è con tutta chiarezza indeducibile, poiché non presenta alcun collegamento con i motivi esposti con l’originario ricorso interamente imperniato sulla critica del quadro indiziario delineato dall’impugnata ordinanza del Tribunale di Perugia.
In base al combinato disposto degli arti 585 cp. 4 cpp (in rel. artt. 311 e 611 cpp) e 167 disp. att. cpp ) la prospettazione di motivi “nuovi” è consentita nei limiti in cui siffatti motivi riguardino capi o punti della decisione impugnata già oggetto di censura nell’originario atto di impugnazione ai sensi dell’art. 581 cpp (cff. a pluribus Cass. Sez 5. 22.9.2005 n. 45725 n. 233210: “i motivi nuovi a sostegno dell’impugnazione, previsti nelle norme concernenti il ricorso per cassazione, né in materia cautelare (art. 311co.. 4 cpp.) devono avere ad oggetto i capi o i punti della decisione impugnata che sono stati enunciati nell’originario atto di gravame ai sensi dell’art. 531, lett. a, cpp’”).
Le ulteriori censure (”nuove”) esposte con la memoria difensiva depositata il 12.3.2008, deducenti il travisamento della prova in relazione a tutti i profili dell’analisi decisoria del Tribunale di Perugia, sono anch’esse indeducibili per le ragioni già esposte, siccome incentrate su una non consentita ricostruzione e reinterpretazione alternativa di meri elementi fattuali correlati ai diacronici sviluppi delle condotte oggetto di indagine penale, logicamente apprezzati nella motivazione dell’ordinanza impugnata alla stregua di un corretta applicazione dei criteri di valutazione della prova e, per ciò stesso, non ripercorribili o revisionabili in questa sede di legittimità.

Al rigetto dell’ impugnazione segue per legge la condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali, demandandosi alla cancelleria le comunicazioni di rito connesse alla esecutività del provvedimento cautelare impugnato.

P.Q.M.

La Corte di Cassazione rigetta il ricorso e delle spese processuali.
Manda alta cancelleria per gli adempimenti condanna il ricorrente al pagamento di cui all’art. 28 reg. esec. c.p.p.

Depositata in Cancelleria
il 13.07.2009


Url dei post correlati:

Altre news dalla Sicilia

News dall'Italia e dal mondo

Etichette

Sports (883) Calcio (729) Cuore Rosanero (619) La città di Palermo (493) Le vostre lettere (426) Altre Regioni d'Italia (207) Internet (190) La Provincia di Palermo (185) Enti Locali (178) Cultura (161) Sicilia (158) Feste e ricorrenze (135) Libri (127) Economia (110) Alieni e rapimenti (98) Ufo (90) I monumenti di Palermo (87) Storia della Sicilia (85) Estero (82) Chiesa Cattolica (81) Arte e Archeologia (79) La cucina Siciliana (79) Cronaca (75) Ambiente (72) La frase di oggi (60) Minori (60) Alieni (57) Musica (57) Cinema (53) Salute (53) A proposito degli alieni... di Francesco Toscano ed Enrico Messina (52) La Provincia di Messina (52) La citta' di Palermo (52) Ricorrenze Storiche (50) Lavoro (48) Mutui on-line (47) Piano Casa (46) Televisione (46) Politica (45) maltempo (44) La Provincia di Catania (43) Scuola (43) Università (43) Spettacoli (41) Trasporti in Sicilia (41) Mostre (40) Mafia (38) La Provincia di Trapani (36) La Provincia di Agrigento (35) La Provincia di Ragusa (35) I cerchi nel grano (34) Carabinieri (33) I Comuni della Provincia di Palermo (32) La città di Catania (32) Teatro (31) eBook (31) Animali (30) Giustizia (29) Polizia di Stato (28) Istituto Zooprofilattico di Palermo (27) Turismo (26) Teoria degli antichi astronauti (25) Natura e studio (24) Maya (23) Risparmio Energetico (23) Astronomia (22) Sanità (21) Inquinamento (20) Aztechi (19) Egizi (19) Scienza e tecnologia (19) La Provincia di Enna (18) La città di Trapani (18) "I ru viddrani" (17) Inca (17) Protezione Civile (17) La Provincia di Siracusa (16) Sumeri (15) metempsicosi (15) Archeologia misteriosa (14) Auto nuove e usate (14) WWF (14) F1 (13) Fotografia (13) ISTAT (13) La città di Messina (13) Politica Estera (13) Sociobiologia (13) Terremoti (13) anima (13) le comunità straniere residenti a Palermo (13) Piano energetico ambientale (12) "Condannato senza possibilità d'appello." (11) E un giorno mi svegliai (11) La provincia di Caltanissetta (11) Immigrazione (10) Inflazione (10) Personaggi (10) Romanzo true crime (10) Viaggi e Vacanze (10) Vigili Urbani (10) Vigili del Fuoco (10) reincarnazione (10) Aeroporto Falcone Borsellino (9) Codacons (9) Ferrovie dello Stato (9) Musei (9) Origine dell'uomo (9) Parco delle Madonie (9) R.S.U. (9) Sindacati (9) bonus energia (9) fantasy (9) Associazione di cooperanti Tulime Onlus (8) Corte di Cassazione (8) Etna (8) Mercato storico di Ballarò (8) Sagre e Manifestazioni in Provincia (8) Telecomunicazioni (8) Teoria del complotto (8) l’Ufologia (8) AMAP S.p.A. (7) Anunnaki (7) Associazione Libera Palermo (7) Confcommercio (7) Influenza A (7) La barzelletta del giorno (7) Studenti (7) paranormal romance (7) Archivio Storico di Palermo (6) Autostrade (6) Coldiretti (6) Collegamenti marittimi in Sicilia (6) Esoterismo (6) Guardia di Finanza (6) L'infanzia violata (6) Pesca (6) Società (6) Superenalotto (6) Unione Europea (6) Vulcani (6) 2012 (5) ANCI (5) Amat (5) Autonoleggio (5) Centro Commerciale "Forum Palermo" (5) Codice della Strada (5) Condannato senza possibilità d'appello (5) Esperienza inSegna 2017 (5) Festività dei Defunti (5) Gennaio (5) Gli antichi astronauti:dèi per il mondo antico alieni per quello moderno (5) Incidenti stradali (5) La città di Siracusa (5) La città' di Palermo (5) Motori (5) Parco dell'Etna (5) Riserve naturali (5) Saldi (5) Social Network (5) Spazio (5) Targhe alterne (5) Tecnologia (5) ANAS (4) Altre Religioni (4) Associazione InformaGiovani (4) Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia (4) Autopubblicazione (4) Blog (4) CAMMINANDO CON TULIME (4) Cellulari e Hi-Tech (4) Cia-Confederazione italiana agricoltori (4) Club Alpino Italiano - Sezione di Palermo (4) Corso di Archeologia Fenicio-Punica (4) Donne (4) Fiat (4) Fondo per l'Ambienta Italiano (4) Giardini Pubblici (4) Giornalismo (4) HOME VIDEO DVD (4) Halloween (4) Incidenti aerei e sicurezza sui veivoli italiani (4) Informatica (4) KUKULKAN (4) L'esperto consiglia (4) Legambiente (4) Malacarne (4) Marte (4) Nasa (4) Ospedali di Palermo (4) Pedofilia on line (4) Peppino Impastato (4) Quotidiani (4) Racket e Usura (4) Sciopero (4) Statistiche del blog (4) Torre di San Nicolò di Bari all'Albergheria (4) architettura d'interni (4) posta elettronica (4) Abduction (3) Aeroporto di Catania (3) Agriturismo (3) Anziani (3) Archeoastronomia (3) Basket (3) Bullismo (3) C.P.T. (3) Centro Commerciale di Zamparini (3) Centro Ufologico Siciliano (3) Clipeologia (3) Cooperativa turistica TerradaMare (3) Coppa America 2011 (3) Cous Cous Fest (3) D.I.A. (3) Fascismo (3) Febbraio (3) Finale di Coppa Italia 2010-2011 (3) Fonti alternative agli idrocarburi (3) Fumetto (3) GELATO FESTIVAL 2015 (3) Gli antichi astronauti: dèi per il mondo antico (3) Gossip (3) I borghi più belli d'Italia (3) LSU (3) La Bibbia (3) La città di Agrigento (3) La città di Caltanissetta (3) La città di Ragusa (3) Le chiese di Palermo (3) Lega Navale Italiana (3) Lotteria (3) Nucleare Civile (3) Oroscopo (3) Palazzo Asmundo (3) Passante Ferroviario (3) Pedofilia (3) Ponte sullo stretto (3) Progetto "Chi semina racconta" (3) Quotidiani on-line (3) Rassegna cinematografica (3) Seconda Guerra Mondiale (3) Sole (3) Soprintendenza del Mare (3) Strade di Palermo (3) Teotihuacàn (3) Titoli di Borsa (3) Ufo in Italia (3) Acqua Pubblica (2) Aero Club d'Italia (2) Aeroporto di Comiso (2) Affitto Assicurato (2) Amici dei Musei siciliani (2) Angelo Battaglia (2) Archeologia spaziale (2) Assicurazione moto (2) Biblioteca Comunale (2) Blogger (2) Botanica (2) Brasile (2) Campionati del mondo di parapendio in Colombia (2) Cantieri Culturali della Zisa (2) Casa del Sorriso di Monreale (2) Centri d'informazione turistica di Palermo (2) Centro Intergenerazionale Padre Pino Puglisi - palchetto della musica - Villabate (2) Cina (2) CioccolArt Sicily (2) Città dei ragazzi (2) Commercio (2) Comune di Palermo (2) Concorso Letterario Nazionale “LA NOSTRA TERRA 2015” (2) Cooperativa Placido Rizzotto (2) Coppa Uefa (2) Danza (2) Famiglia (2) Fiera del Mediterraneo (2) Fisco (2) Fumo (2) Gobekli Tepe (2) I treni della memoria (2) In tavola (2) Infanzia (2) InformaGiovani (2) Intercultura (2) Lipu (2) Lulu.com (2) Lutto Nazionale per il terremoto in Abruzzo (2) Lutto Regionale per l'alluvione abbattutosi sulla Provincia di Messina (2) Mangio Sicuro mangio meglio (2) Marzo (2) Meteo (2) Miti e leggende di Sicilia (2) Mozia (2) National Academy of Sciences (2) Orchestra Sinfonica Siciliana (2) Ordine degli Architetti di Palermo (2) Orizzonte Donna onlus (2) Palazzo Comitini (2) Parchi Regionali (2) ParkRun (2) Piste ciclabili (2) Poste Italiane (2) Prostituzione (2) QUETZALCOATL (2) Randagismo (2) Regali (2) Riserva naturale dello Zingaro (2) Sanremo 60esima edizione (2) Scommesse sportive (2) Servizi Sociali (2) Sicilia Web Award 2008 (2) Sicilian String Quartet (2) Studi Medievali (2) Teoria del complotto sulle scie chimiche (2) Tiwanaku (2) Toponomastica (2) Tribunale Amministrativo Regionale (2) Ufo avvistato a Palermo il 18 novembre 2013 (2) Videogiochi (2) affitto (2) arcipelago delle Eolie (2) carburanti (2) citizen journalism (2) hacker (2) hardware (2) mondiali di scherma del 2011 (2) salone Nautico di Puglia (2) tempeste solari (2) "Comitato aiutiamo Mattia" (1) "La trattativa" (1) "Vino e Giovani" (1) 144 a Palermo (1) 150esimo anniversario dell'unità d'Italia (1) 154esimo anniversario dello sbarco dei Mille (1) 2^ Edizione "CIMINNA FESTIVAL" (1) 58^ Sagra delle nocciole e prodotti tipici di Polizzi Generosa (1) 60° Giro di Sicilia (1) 7^ Festival Internazionale degli Aquiloni (1) ANFFAS Sicilia (1) Adusbef (1) Aeroporto di Agrigento (1) Aeroporto di Boccadifalco (1) Aliame seu Mesquita Judeorum (1) Alloggi Popolari (1) Alzheimer (1) Amazon (1) Anteprima del romanzo true crime "I ru viddrani" di Francesco Toscano (1) Antico borgo di Ficuzza (1) Apple Safari (1) Arena Marina Isola Egadi (1) Armi Nucleari (1) Arsenale della Marina Regia in via dell'Arsenale (1) Artigianato (1) Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali (1) Associazione Crisalide di Palermo (1) Associazione Culturale “Sensi Creativi”di Trapani (1) Associazione antiracket Libero Futuro (1) Associazione siciliana della stampa (1) Assostampa (1) Audiweb (1) Avvocati (1) Aziende (1) Bacco e delizie a Montevago (AG) (1) Ballarò Espò (1) Banco di Sicilia (1) Bellezza e cura della persona (1) Biblioteca dei Bambini e dei Ragazzi “Le Balate” (1) Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale UDIPALERMO (1) Briciole di Salute (1) Butera a tavola (1) C.O.N.I. (1) CASA MEDITERRANEA DELLE DONNE (1) CERN (1) CHICHÉN ITZÁ (1) Caccamo (1) Caccia (1) Caffè del Teatro Massimo e Caffè Morettino (1) Campi di Concentramento (1) Campo Avventura (1) Canone Rai (1) Cantieri navali di Palermo (1) Casa Professa dei Camilliani o dei Padri Crociferi (1) Castellana Sicula (1) Cavaliere al merito della Repubblica italiana (1) Censis (1) Centro Commerciale "La Torre" (1) Centro Commerciale Forum Palermo (1) Centro Italiano Studi Ufologici (1) Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo (1) Centro Studi Narrazione Le Città Invisibili (1) Centro Turistico Studentesco e Giovanile (1) Cesp (1) Chiacchiere letterarie in libertà (1) Chiesa del Carmine Maggiore (1) Cicisbeo (1) Circolo UAAR di Palermo (1) Cisco (1) Città Metropolitana di Palermo (1) Club Alpino Siciliano (1) Cobas Scuola (1) Collezionismo (1) Comune di Ferla (SR) (1) Comune di Realmonte (AG) (1) ComunicART (1) Comunità Alloggio (1) Concorso Basile - MobyDixit 2015 (1) Condizione della donna dal Rinascimento al Settecento (1) Confederazione dei Siciliani del Nord America (1) Confindustria Catania (1) Confindustria Palermo (1) Confindustria Sicilia (1) Conquistadores (1) Convegno "Conservare e Tramandare" (1) Convegno sulla Sicurezza Alimentare (1) Cooperativa sociale Placido Rizzotto (1) Coordinamento Palermo Ciclabile (1) Coordinamento antiviolenza 21 luglio (1) Corpo Forestale dello Stato (1) Corte Costituzionale (1) Cortoromanzo (1) Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale della Sicilia (1) Cucina da strada (1) Cultura Islamica in Sicilia (1) DNA (1) Digitale Terrestre (1) Diritti (1) Diritto (1) Documentario "Panorami di Sicilia" (1) Don Luigi Sturzo (1) Educazione dei Giovani 2013 (1) El Dorado (1) Emigrazione Italiana (1) Enciclica "Laudato sì" (1) Enel (1) Energia (1) Ente Luglio Musicale Trapanese (1) Erasmus Plus (1) Esercito (1) Esercizi Pubblici (1) Esperienza Insegna 2016 (1) Etna Fly (1) Etna slow Tourism Camp 2015 (1) Europa per i cittadini (1) FAI (1) FIERA DELLA BIOVERSITA’ ALIMENTARE (1) FNOVI (1) Family Village (1) Farmaci Online (1) Federazione Aeronautica Internazionale (1) Federazione nazionale della stampa (1) Federconsumatori (1) Federfarma (1) Festa dell'albero 2016 (1) Festa della Fragola (1) Festival dei Borghi di Sicilia (1) Festività dell'Immacolata Concezione (1) Figurine Panini (1) Filatelia (1) Fincantieri (1) Fondi Cipe (1) Fondo regionale per le autonomie locali (1) Formazione Professionale (1) Forse non sai di che si tratta (1) GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO (1) Games (1) Gen Verde - International Performing Arts Group (1) Genitori e Figli (1) Giacomo Amato (1) Giochi on-line (1) Giornalisti (1) Giornata Europea contro la Tratta di esseri umani (1) Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (1) Giornata Mondiale dell'Ambiente (1) Giorno della Memoria (1) Giove (1) Giuramento dell'Immacolata Concezione (1) Giza (1) Golden Orchestra (1) Google Chrome (1) Google play (1) Gruppo Fuci Catania (1) Guardia Costiera (1) Guerra (1) Guglielmo Borremans (1) HERNÁN CORTÉS (1) Home staging (1) I Fenici tra Oriente e Occidente (1) I Racconti di mia figlia (1) I centri fenici della Sicilia: Mozia (1) II^ Targa Florio del Mare (1) IL CAFFÈ DI PALERMO (1) IMAP - Intercultural MAP of your city (1) Il Castello Chiaramontano di Racalmuto (AG) (1) Il Comune di Naro (AG) (1) Il Gattopardo (1) Il Tram di Palermo (1) Il lago Titicaca (1) Il premio “Tridente d'oro” (1) Il quinto petalo (1) India (1) Informativa e consenso per l'uso dei cookie (1) Inno di Mameli (1) Intercettazioni telefoniche (1) Invasione Aliena (1) Islam (1) Istituto di previdenza dei giornalisti (1) Istituto nazionale di geofisica di Catania (1) I° Convegno Nazionale dedicato agli Enigmi (1) Jaime Maussan (1) Jazz (1) Kite surf (1) L'Espresso (1) L'eco-villaggio solidale "Fiori di Campo" (1) L'ora di religioni e filosofie (1) La "Mostra Mercato dei prodotti tipici ed artigianali" di Lascari (1) La Cattedrale di Palermo (1) La Natività ad Agira (En) (1) La Scala dei Turchi (1) La Sicilia vista dal mare (1) La città di Enna (1) La condizione della donna nell'Ottocento (1) La generazione Erasmus racconta l'Europa (1) La giornata della Memoria (1) La nuova bottega della legalità (1) Laboratori gratuiti (1) Linosa (1) Lirica (1) Lutto Nazionale per l'alluvione che ha colpito la Provincia di Messina (1) MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI DI ITASTRA (1) Mangia legalmente sano (1) Manifestazioni Garibaldine (1) Maratona a Palermo (1) Marco Damilano (1) Mario Francese (1) Mars Orbiter Mission (1) Mars Rover Curiosity (1) Marsala (1) Master Foodie – Sicilia (1) Matteo Setti (1) Medici Senza Frontiere (1) Mercatini di Natale ad Erice nel 2014 (1) Mirabilia maris/Sicily and the sea (1) Missione Speranza e Carità (1) Modica Jazz Fest (1) Monopoli di Stato (1) Montalbano Elicona (1) Monte Cuccio (Pa) (1) Monte San Calogero (1) Movimento difesa del cittadino di Palermo (1) Muisca (1) Museo Salinas Palermo (1) Natale a Mineo (CT) (1) Natale sui pattini (1) Niccolò Ammaniti (1) Nino ù ballerino (1) Noto – Il Giardino della Bellezza (1) OOPart (1) Oratorio del Carminello (1) Oratorio della Carità di San Pietro (1) Ordine Costantiniano di San Giorgio (1) Ordine degli Ingegneri di Palermo (1) Organizzazione mondiale della sanità (1) Oro (1) Orto Botanico di Palermo (1) Oscar del Cibo di Strada 2015 (1) Osservatorio Business Intelligence della Bocconi (1) Ottobrata Zafferanese (1) PALERMO for PEACE (1) Palazzo Conte Federico (1) Palazzo Montalto (1) Palermo Eco Expo (1) Palermo arabo normanna - Cattedrali di Cefalù e Monreale (1) Palermo capitale dell'Euromediterraneo (1) Palermo vista dal mare (1) Palermo vista dall'alto - Mercato di Ballarò (1) Palermo è bella (1) Palermo-Utifarma (1) Panini Tour 2012 (1) Pantelleria (1) Parco dei Nebrodi (1) Parco dell'Alcantara (1) Parco della Favorita (1) Pensione (1) Photocity s.r.l. (1) Piano Battaglia (1) Piazza Marina di Palermo (1) Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto (1) Polizze online (1) Polo Solare della Sicilia (1) Prevenzione e contrasto delle discriminazioni (1) Prodotti ecosostenibili (1) Progetto "CulturArTime" (1) Progetto Legalità (1) Progetto Merito Casa (1) Progetto conoscenza (1) Proverbi Siciliani (1) Puerto Rico (1) Puma Punku (1) Punteruolo Rosso (1) Questura di Palermo (1) Radio Italia (1) Radiotelescopio di Arecibo (1) Rai (1) Rassegna Stampa (1) Referendum 2009 (1) Responsabilità civile autoveicoli (RCA) (1) Rete delle Fattorie sociali Sicilia (1) Rifiuti (1) Riserva Naturale Orientata Isola delle Femmine (Palermo) (1) Riserva Naturale Orientata Valle del Sosio e Monti di Palazzo Adriano (1) Riserva Naturale Orientata di Cava Grande (1) Riserva Naturale Orientata di Monte Altesina (1) Riserva Naturale del Bosco d’Alcamo (1) Riserva Orientata Bosco di Favara e Bosco Granza (1) Riserva Orientata dello Zingaro (1) Riserva del Belice (1) Riserva di Pizzo Cane (1) Riserva naturale orientata dello Zingaro (1) Ritrovare Gerusalemme a Palermo (1) Roccapalumba (1) Sabina Guzzanti (1) Sagra dell'Ulivo a Pollina (Pa) (1) Sagra della Mostarda e del Ficodindia a Militello in Val di Catania (1) San Vito lo Capo (1) Sanremo 59esima edizione (1) Santuario di Santa Rosalia (1) Scacchi (1) Scambio Casa (1) Sciara (1) Sciopero nazionale dei penalisti (1) Scrittori (1) Segnale di Arecibo (1) Selvicoltura (1) Servizi Segreti (1) Servizio civile nazionale (1) Sesta edizione della rassegna musicale "Note di Luna Piena" (1) Sesto senso (1) Sicilia Tango Festival (1) Siciliani nel mondo (1) Single (1) Smart City Living Lab (1) Sofonisba ANGUISSOLA (1) Strage del Pane (1) Strage di Nassiriya (1) Stromboli (1) Summer School 2015 (1) Taormina (1) Targa Florio (1) Tartufo Nero di Ferla (1) Tasse (1) Teatro "al Massimo" (1) Teatro Golden di Palermo (1) Teatro Massimo (1) Teatro di Verdura (1) Telefono Azzurro (1) Termini Imerese (1) Terrorismo (1) Tomasi di Lampedusa (1) Tonnara di Scopello (1) Torneo di playstation (1) Tour Music Fest (1) Tour letterario “l’isola nell’isola” (1) Tradizioni popolari (1) Trasporto Pubblico di Palermo (1) Trekking a "Pizzo della Rondine" (1) Tributi (1) Ufo in Belgio (1) Ufo in Brasile (1) Uguaglianza e Cittadinanza (1) Unesco (1) Unicredit Group (1) Unione Italiana Ciechi (1) Universo (1) Utelit (1) Venere (1) Viaggio nella memoria...Alia in Bianco e nero (1) Vulcano (1) World Expo 2010 (1) XI MITING - NAZIONALE DI TULIME ONLUS E DEI VILLAGGI (1) XVI edizione Premio "Ninni Cassarà" (1) XXI Cammino Nazionale delle Confraternite (1) XXX edizione della Sagra delle Pesche di Leonforte(EN) (1) Zacharia Sitchin (1) Zecchino d'Oro (1) accessori moto (1) anno 1910 (1) band rock (1) campi estivi (1) ciclismo (1) colori (1) condominio (1) corrida (1) deltaplano (1) dice il saggio.. (1) fantasmi (1) febbre suina (1) fedeltà coniugale (1) film (1) gestione di RAEE (1) i Complotti (1) i Contatti Extraterrestri (1) i Misteri (1) i Viaggi Spirituali (1) la Storia e la Filosofia Alternativa (1) la cittadella del divertimento per i più piccoli (1) le linee di Nazca (1) malocchio (1) medicina popolare (1) miele siciliano (1) parrocchia di San Nicola di Bari all’Albergheria (1) presente. Quale futuro” (1) scie chimiche (1) sindrome di Down (1) tauromachia (1) trasmigrazione delle anime (1) vita oltre la vita (1) web 3.0 (1) ‘Martha Argerich project’ di Lugano (1) “INCONTROTEMPO” Da un sogno nato sottoterra due film per un grande viaggio (1) “La Repubblica del Selfie – Dalla meglio gioventù a Matteo Renzi” (1) “La Vucciria: passato (1)

Post più popolari

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Per ogni post pubblicato è riportata la fonte che ha originato la notizia. Per leggere la notizia della fonte originaria basta cliccare sul titolo del post pubblicato o sul link di riferimento racchiuso all'interno del post.

Il webmaster si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a proprio insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.

I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.

Il webmaster si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.

Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in Internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarmi per chiederne la rimozione.

La pubblicità di Google e i cookie DoubleClick DART:

  1. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul sito;

  2. L'utilizzo del cookie DART consente a Google e ai suoi partner di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita al sito e/o ad altri siti Internet;

  3. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Luogo di pubblicazione:Monreale(Pa),Italia. 

Licenza

Creative Commons License
Sicilia,la terra del sole by Francesco Toscano is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.
Based on a work at http://www.siciliaterradelsole.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.siciliaterradelsole.com/