8 DICEMBRE: CIA, NIENTE TUTTO ESAURITO PER GLI AGRITURISMI.

(ASCA) - Roma, 4 dic - Per il prossimo ponte dell'Immacolata niente tutto esaurito. La crisi continua, anche se con minore intensita' rispetto agli altri settori, a far sentire i suoi effetti sull'agriturismo. Le prenotazioni mostrano, infatti, una situazione non omogenea nelle varie realta' territoriali: alcune regioni o province, particolarmente vocate alle vacanze estive (Emilia Romagna, Sardegna ed alcune zone costiere della Toscana), registrano un significativo calo rispetto allo scorso anno (meno 7-8 per cento), il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, l'Umbria, il Lazio, il Salento, la Calabria, la Sicilia fanno, invece, il ''pienone''. Non solo.

Mentre in Veneto e in Friuli gli ospiti saranno quasi esclusivamente italiani, nelle altre regioni molti degli ospiti saranno stranieri (40 per cento circa). E' quanto evidenzia Turismo Verde, l'associazione agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori, che mette in evidenza come in questo particolare comparto, che negli ultimi anni ha messo a segno un vero boom, cominci a frenare, anche se le luci ancora sovrastano le ombre che, al contrario, per l'intera agricoltura sono alquanto pesanti. Il ponte dell'8 dicembre, che di consuetudine da' l'avvio alla stagione delle vacanze invernali, che avranno il loro culmine con le feste di fine d'anno, conferma, d'altra parte, il trend dell'intero 2009 che per gli agriturismi -come rileva Turismo Verde-Cia- non e' stato esaltante, anche se in alcune realta' del Paese si e' avuta una situazione brillante. Uno scenario, dunque, non certo nitido. Le preoccupazioni per gli operatori del settore, alimentate soprattutto dagli alti costi di gestione, restano e il minor afflusso di ospiti e i soggiorni ''mordi e fuggi'' (due-tre giorni), concentrati in particolare nei fine-settimana, contribuiscono ad accrescere un clima d'incertezza.

res-rus/cam/alf

(Asca)

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.