Preliminiari di Uefa Europa League: Il Palermo perde a Maribor per 3 a 2 e si qualifica alla fase ai gironi.

27 Agosto 2010.

Sconfitta per tre reti a due dagli sloveni del Maribor, il Palermo, forte del vantaggio di tre reti a zero della partita di andata, si qualifica alla fase a gironi dell'Uefa Europa League.

Il primo tempo si chiude con il Maribor in vantaggio per una rete a zero; la squadra di casa era passata in vantaggio con Tavares al 13' che era riuscito a liberarsi in area di rigore da solo davanti all'estremo difensore rosanero che veniva battuto con un tiro a volo che faceva gonfiare la rete alle sue spalle. Al 28’ è il Palermo a colpire il palo con un violento destro di Hernandez. Al 32’ il direttore di gara annulla la rete siglata da Tavares per fallo di mano.

In sofferenza la squadra di Delio Rossi per tutti i quarantacinque minuti del primo tempo, sfoderando una prestazione opaca e a tratti deludente.

Solo grazie al talentuoso uruguayano Hernandez, che crea con la sua classe due gol da incorniciare nel secondo tempo, i rosanero riescono a guadagnare la qualificazione alla fase a gironi del torneo europeo.

Al 14’ del secondo tempo il Maribor raddoppia con Ilicic, che insacca in acrobazia. Ma al 17’ i rosanero vanno a segno con uno splendido colpo di tacco di Hernandez che non dà scampo a Radan sugli sviluppi di un corner battuto da Liverani.

Al 22’ il numero 9 uruguayano annulla lo svantaggio realizzando al volo con la complicità di Kasami. Un minuto dopo fuori Liverani, al suo posto Rigoni. Alla mezzora nel Palermo Hernandez viene sostituito da Pinilla, mentre al 32’ nel Maribor Jelic subentra a Ilicic. Al 37’ la conclusione di Rajcevic termina alla destra del palo. All’43’ Andelkovic segna di testa la rete del definitivo 3-2.

Il tecnico Delio Rossi ha ancora tanto da lavorare, soprattutto in difesa che ha dimostrato avere tantissime lacune. Se vogliamo andare avanti nella competizione europea e raggiungere la fase finale del torneo, i rosanero devono imparare a mettere in cassaforte il risultato quando ne hanno la possibilità, così come era successo nella partita di andata dove forti del tre a zero si era sciupato tantissimo. Della partita Maribor vs Palermo resterà il ricordo di aver sofferto oltre modo contro un squadra ben organizzata, tosta, ma che comunque ha un tasso tecnico inferiore della nostra squadra del cuore, ed il gol del neo acquisto Ilicic, pregevole dal punto di vista tecnico, il quale non ha esultato per non inimicarsi i tifosi rosanero.

Forza Palermo!!!

Al prossimo post.

Fonte: ilpalermocalcio.it

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.