Calcio, Europa League: Palermo 1 vs Losanna 0. Pochi i tifosi allo stadio.

30 Settembre 2010.

Forse la stragrande maggioranza del popolo rosanero dava per scontato che la nostra squadra del cuore avrebbe vinto facilmente contro gli svizzeri del Losanna, avversaria oggi del Palermo nella seconda giornata del girone F di Uefa Europa League 2010/2011; forse non si aveva nè la voglia , nè la possibilità, trattandosi di un giorno feriale, di recarsi allo stadio tenuto anche conto che in tv, su rete quattro, si avrebbe avuto modo di assistere alla diretta dell'evento sportivo seduti comodamente sulla poltrona di casa a ridosso del focolare domestico.

Di certo non è stato affatto piacevole vedere lo stadio "Renzo Barbera",teatro di tante imprese sportive della nostra squadra del cuore negli ultimi anni, quasi vuoto e con circa 7.000 spettatori.

Questi, di certo, non sono i numeri che ci consentiranno di primeggiare sulle altre squadre europee nel corso di questo campionato europeo tanto atteso ma che sempre, puntualmente, viene snobbato dalla stragrande maggioranza dei tifosi.

Non ci lamentiamo, quindi, se altre piazze europee riescano nel corso degli anni a salire alla ribalta e a primeggiare sulle altre, e quindi anche sulla nostra amata Palermo, perché si deve considerare, in barba alla crisi economica, che i tifosi di quelle squadre accorrono allo stadio numerosi, anche in condizioni meteo sfavorevoli, condizioni meteo che non sembravano così proibitive oggi a Palermo.

La maturità di una città, di una squadra di calcio, si evince anche dal numero di tifosi che alla vigilia di una partita di una competizione europea, tanto agognata, affluiscono allo stadio al fine di incitare i propri beneamini.

Scelta a sorpresa quella di Mediaset, che ha deciso di trasmettere in chiaro la sfida casalinga dei rosanero e non l’atteso big match tra il Manchester City di Balotelli e Mancini e la Juventus.

Se consideriamo che lo spettacolo in campo non è stato tra i migliori, nè quello offerto dai pochi tifosi presenti sugli spalti, c'è da credere che vedremo raramente in tv, in diretta, altri eventi sportivi che riguardano la nostra squadra del cuore.




I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.