Calcio, serie A Tim: Palermo 4 vs Bologna 1. Cronaca ed highlights della partita.

17 Ott. 2010.

Meritato e prezioso successo casalingo per il Palermo allenato da Delio Rossi, che oggi pomeriggio al Renzo Barbera ha superato con un secco 4-1 il Bologna, nella gara valevole per la 7a giornata del Campionato di Serie A Tim. Decisive le marcature realizzate nel primo tempo da Javier Pastore e Josip Ilicic e nella ripresa da Mauricio Pinilla ed Armin Bacinovic. L’unica rete emiliana porta invece la firma di Marco Di Vaio. Padroni di casa in campo con il 4-3-2-1 con Pastore ed Ilicic ad agire alle spalle dell’unica punta Pinilla. Modulo 4-3-3, invece, per i felsinei, che si schierano con il tridente offensivo composto da Ramirez, Di Vaio e Gimenez. Ospiti in avanti al 2’ con Rubin, che di testa manda fuori. Due minuti dopo, Bovo su calcio di punizione non inquadra la porta di poco. Al 10’ sinistro ravvicinato di Pastore, Viviano para. Un minuto più tardi, Balzaretti triangola con lo stesso Pastore e conclude trovando però solo un corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Bovo di testa centra la traversa. Al 17’ Pastore manda in visibilio il “Barbera” fulminando Viviano con un esterno destro imprendibile da fuori area. Al 22’ Palermo vicino al raddoppio con un destro al volo di Bovo, palla alta sopra la traversa di un soffio. Ma due minuti dopo ci pensa Ilicic a portare il parziale sul 2-0 con un bolide mancino che non dà scampo a Viviano. Rosanero padroni del campo: al 28’ Pastore dal vertice dell’area manca di poco il bersaglio. Al 40’ percussione di Cassani, stoppato al momento del tiro da Casarini. Al 43’ tiro ravvicinato di Gimenez respinto da Sirigu. Due minuti più tardi, il calcio di punizione battuto da Ramirez finisce alto. Dopo l’intervallo il Palermo torna in campo con gli stessi undicesimi del primo tempo, mentre nel Bologna Ekdal e Buscè prendono il posto di Casarini e Gimenez. Al 2’ della ripresa Pinilla di testa sigla il tris rosanero, depositando in rete sul cross dalla sinistra di Balzaretti. Al 6’ Ilicic con il mancino manda alto sopra l’incrocio. Al 19’ fantastica triangolazione tra Ilicic e Pastore, Valeri interrompe l’azione per fuorigioco. Al 21’ Di Vaio accorcia le distanze con un esterno destro da posizione ravvicinata. Al 25’ nel Bologna fuori Rubin, dentro Meggiorini. Al 27’ Viviano si salva sul colpo di testa di Bovo. Quattro minuti dopo, lo stesso numero 5 rosanero manda alto su punizione. Al 32’ fuori tra gli applausi Pinilla, al suo posto Maccarone. Al 37’ Bacinovic cala il poker con un destro imparabile. Un minuto dopo standing ovation per Pastore, che lascia il posto a Kasami. Il nuovo entrato impegna subito Viviano alla parata con un mancino angolato. Al 41’ Nocerino da distanza impossibile sfiora l’incrocio. Al 43’ Darmian subentra a Cassani. Dopo due minuti di recupero Valeri fischia la fine: il Palermo, che sale a quota 11 in classifica, può festeggiare la vittoria con i propri tifosi.


Fonte:

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.