Calcio, serie A Tim: Il Palermo torna alla vittoria battendo il Genoa per una rete a zero. Cronaca ed highlight della partita.


8 Nov. 2010.

Finalmente il Palermo ritorna alla vittoria. Il punteggio finale dice Palermo 1, Genoa 0. Sicuramente la partita sarebbe potuta terminare con un numero maggiori di gol di scarto a favore della nostra squadra del cuore se la Dea bendata, nella prima frazione di gioco, non ci avesse voltato le spalle non consentendo al nostro attaccante Pinilla di far gonifare la rete. Proprio Pinilla infatti, il migliore dei rosanero, dopo aver sciupato clamorosamente due palle gol, bravo il portiere avversario in una delle due occasioni a neutralizzare l'azione degli uomini di Delio Rossi e a proteggere la sua porta, per ben due volte ha colpito i legni della porta avversaria, tanto che in un momento di stizza, o per dare un calcio alla sfortuna, il cileno con una mossa di Karate sembrava volesse abbattere la porta avversaria.

Fortunatamente, pochi minuti dopo, esattamente al 42’,ci pensa il solito Pinilla a far esplodere il “Barbera” con un destro che non dà scampo ad Eduardo, su splendido assist di tacco di Pastore. Dopo l’intervallo il Palermo torna in campo con gli stessi undicesimi del primo tempo, mentre nel Genoa Veloso prende il posto di Rudolf. Al 2’ minuto della ripresa Nocerino da posizione angolata impegna Eduardo alla parata, ma l’arbitro Brighi aveva interrotto l’azione per la posizione di fuorigioco del centrocampista napoletano. Due minuti dopo, potente destro di Pastore deviato in angolo dalla difesa genoana. Al 16’ ci prova ancora il “Flaco” su assist di Bacinovic, Eduardo si salva con i piedi. Al 19’ doppio cambio per i liguri: fuori Dainelli e Zuculini, dentro Boakye e Destro. Al 23’ retropassaggio avventato di Ranocchia, Pinilla prova ad approfittarne ma è tempestiva l’uscita di Eduardo. Un minuto dopo finisce alto il tiro da fuori di Mesto. Al 27’ Delio Rossi manda in campo Goian al posto di Ilicic: si passa alla difesa a tre con Cassani e Balzaretti sugli esterni. Al 28’ fuori misura il mancino di Criscito. Al 34’ impeccabile parata di Sirigu sul destro in corsa di Veloso. Un minuto dopo un boato accoglie l’ingresso in campo di Miccoli al posto di Pinilla. Al 42’ Munoz di testa manda fuori sugli sviluppi di un corner. Un minuto dopo Maccarone subentra a Pastore. Dopo quattro minuti di recupero Brighi fischia la fine: è festa per il Palermo che sale a quota 14, mentre il Genoa resta fermo a 11 punti in classifica.


TABELLINO DI PALERMO - GENOA 1 - 0

PALERMO (4-3-1-2): Sirigu; Cassani, Bovo, Munoz, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic, Nocerino; Pastore (88' Maccarone); Ilicic (73' Goian), Pinilla (81' Miccoli).
GENOA (3-4-3): Eduardo; Ranocchia, Dainelli (65' Boakye), Kaladze; Rafinha, Zuculini (65' Destro), Rudolf (46' Veloso), Criscito; Rossi, Toni, Mesto.
ARBITRO: Brighi
RETI: 42' Pinilla (P)
AMMONITI: Pastore (P)

Fonte:



Promo Estate300x250

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.