Le Chiese di Palermo: la Chiesa ed il convento di Santa Chiara.

La Chiesa di Santa Chiara di Palermo. (Fonte: Dalla rete)
3 Agosto 2011.

Fondato nel 1344 come complesso delle Clarisse francescane per volontà di Matteo Sclafani. Si sviluppava attorno a due grandi cortili, dei quali oggi rimane solo quello orientale su cui prospetta un lungo portico. La chiesa venne interamente riconfigurata nel 1678 da Paolo Amato con ammodernamenti decorativi ed innestando nella facciata un portale barocco, oggi sostituito con quello della distrutta chiesa della Madonna della Grazia dei Macellai. L'interno ad unica navata è elegantemente adornato con affreschi e quadri. Di notevole pregio sono l'altare centrale in marmi nobili e pietre dure concluso da uno scenografico baldacchino e da un pavimento marmoreo. Il Monastero ha subito, così come la chiesa, notevoli danni in seguito ai bombardamenti del 1943. La struttura è utilizzata dai Salesiani che vi hanno impiantato scuole professionali, un oratorio per i giovani del quartiere ed un centro di accoglienza per lavoratori extra comunitari. Il complesso Santa Chiara rappresenta oggi infatti un centro di promozione umana e sociale del quartiere Albergheria.

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

Il Barocco e il Serpotta.