A tavola con gusto: dal 5 al 10 Agosto a Custonaci, in provincia di Trapani, va in scena la V^ edizione di ''Degustando la Busiata''.

3 Agosto 2011.
La Busiata. (Fonte: Dalla rete)
L’appuntamento con questa particolare forma di pasta è dal 5 al 10 Agosto a Custonaci, in provincia di Trapani. In questo periodo, infatti, va in scena la V^ edizione di ''Degustando la Busiata'', iniziativa eno-gastronomica con la quale si vuole conciliare il gusto per la riscoperta dei piatti della tradizione culinaria siciliana, con la conoscenza dei luoghi e dei sapori del territorio trapanese. L'evento avrà luogo nell’incantevole cornice della Baia di Cornino a Custonaci (Trapani). La quinta edizione della rassegna gastronomica accompagnerà il visitatore lungo un percorso che inizia con la mostra dei manufatti di artigianato antico, animati dal vivo da artigiani di antichi mestieri (coltelli citini, fiscaletti, tappeti ericini, canestri di ulivo e canna, accessori di abbigliamento oggettistica e scope con trizza e curina di palma nana, lavorazione di centrini ricamati all’uncinetto, sciallini di lana e tappeti di stracci) e si conclude con la degustazione della “busiata” (le ''busiate'' debbono il loro nome alla cosiddetta ''busa'', il ferro da calza utilizzato dalle massaie per realizzarle).

Di seguito vi propongo una ricetta della Busiata da preparare fra le mure domestiche.

Ingredienti: Farina di grano duro, acqua. Preparazione: Riponete la farina su un piano e versate sopra dell’acqua calda, impastate fintanto che non avrete ottenuto un composto morbido e non eccessivamente appiccicoso. Formate una palla e avvolgetela con una pellicola. A questo punto lasciatela riposare 20-30 minuti. Successivamente togliete la pellicola e create a mano tanti spaghetti voluminosi. Da questi ultimi ricavate cilindretti di 5-8 centimentri di lunghezza. Munitevi di ferretto e poggiatelo su un singolo cilindro. Rotolate in modo da fare avvolgere il ferro dalla pasta e poi sfilate: la busiata è pronta per essere cotta.


Fonte:

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Parapendio, stagione amara per l'Italia.