Mutuo casa, piace il tasso variabile con il "tetto".


07 Ottobre 2011.

7 - 9 ottobre, "La Casa in Piazza" borsa immobiliare di Varese.



Alla crisi del mercato la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate risponde con soluzioni mirate pensate anche per chi non ha il capitale iniziale per accedere al mutuoIl mutuo preferito per l'acquisto di una casa? A tasso variabile, con un limite massimo di rialzo. Questa la tendenza principale registrata dalla Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate sull'Altomilanese e sul Varesotto e presentata in occasione della seconda edizione di "La Casa in Piazza", la borsa immobiliare di Varese che viene inaugurata oggi venerdì 7 ottobre nella sede della Camera di Commercio di Varese; un trend che è in controtendenza con la situazione generale. «La crisi del debito pubblico e il contesto internazionale hanno influito negativamente sul mercato immobiliare facendo calare la domanda, soprattutto da agosto», spiega Adalberto Tomasello, responsabile dell'Area Mercato del Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate. Ma la voglia di casa c'è e continua a farsi sentire. «In controtendenza con quella che è la situazione generale -prosegue il responsabile della Bcc- registriamo una crescita delle richieste di mutuo per l'acquisto dell'abitazione; sono per lo più giovani coppie o famiglie alla ricerca di una nuova casa che possa soddisfare le nuove esigenze dettate dall'arrivo di un figlio». La scelta si orienta soprattutto verso un tipo di mutuo. «Sono i mutui a tasso variabile con un tetto massimo di rialzo: i nostri "Super Cap" e "Cap Floor" che assicurano flessibilità senza comportare pesanti rischi di tasso per chi sta facendo un investimento importante», continua Tomasello. Grande interesse c'è anche attorno al nuovo progetto che la Bcc ha lanciato pochi mesi fa in collaborazione con Ance Varese, l'associazione dei costruttori. «Si tratta di "Merito Casa", un progetto dedicato a chi non ha il capitale iniziale per accedere ad un mutuo, ma non vuole rinunciare ad avere una casa di proprietà: questo progetto prevede, sulla base di un accordo siglato con il costruttore, il versamento mensile di una quota, simile come importo ad un affitto, che nel tempo va a costituire quel capitale in grado di accendere un mutuo per l'acquisto dell'abitazione», prosegue Tomasello. «È una formula che sta attirando l'interesse delle coppie giovani e sulla quale stiamo sensibilizzando il mondo dei costruttori». Tutte le proposte fatte dalla Bcc si avvalgono di una copertura assicurativa a protezione del patrimonio, a protezione della rata e a protezione del capitale. Inoltre, la Bcc offre una copertura assicurativa vita a favore del costruttore. 

«La casa resta il bene principale delle nostre famiglie e l'investimento principe», ricorda il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi. La casa di proprietà è infatti uno dei beni più importanti nel Varesotto dove, secondo l'annuario Istat 2009, più dell'80% delle famiglie è proprietaria dell'abitazione in cui vive. Conclude Scazzosi: «Essere banca del territorio significa cogliere le esigenze delle famiglie e proporre delle soluzioni in grado di rispondere alle reali esigenze. E in questo territorio c'è ancora molta voglia di casa: la crisi pone dei pesanti dubbi sul futuro, ma la crescita è possibile con gli strumenti giusti».

Le proposte presentate dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate a "La Casa in Piazza"- "One Stop": mutuo a tasso fisso del 4,5%; - "Cap Floor": mutuo a tasso variabile con il limite massimo di rialzo del tasso al 5,5%, mentre il limite massimo di ribasso dal tasso è al 2,75%; spread dell'1,40% per mutui fino a 20 anni; - "Super Cap": mutuo a tasso variabile con limite massimo di rialzo al 5, 25% e spread al 2% - Merito Casa: l'importo che si versa mensilmente si trasforma in un risparmio/investimento che, in 2-4 anni, formerà l'acconto del 20%, già pagato al costruttore, per accedere al mutuo.


La Casa in Piazza

Sede della Camera di Commercio di Varese
Piazza Monte Grappa
Varese

Orari di apertura: venerdì 7 ottobre dalle 17 alle 21; sabato 8 e domenica 9 ottobre dalle 10 alle 21. Ingresso libero

Ufficio stampa Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate: Eo Ipso
Info: Marco Parotti - mparotti@eoipso.it - 340 9665279

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.