Salutiamo il nuovo anno con una... nuotata.

Il tuffo di Capodanno. (Fonte: dalla rete)
28 Dic. 2011.


Catania. Un tuffo a mare per festeggiare San Silvestro. Come ogni anno, anche il prossimo 31 dicembre, a partire dalle 10, si ripete la tradizionale nuotata di Capodanno nelle acque di Ognina, a Catania. La manifestazione, creata da Lallo Pennisi, raccoglie partecipanti di ogni età e nazione ed è uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di nuoto e non solo. Quest’anno, inoltre, si cercherà di bissare il successo delle due edizioni precedenti che hanno fatto registrare un record di circa 300 iscritti. Se avete fiato e allenamento per un bagno fuori stagione, non vi resta che partecipare a “San Silvestro a mare” e scegliere la categoria che fa per voi: donne, under 17, amatoriali under e over 50, master under e over 50 e assoluti. Se invece non siete interessati al nuoto, potrete comunque restare sulla terraferma e divertirvi a guardare chi ha sfidato il freddo dell’inverno, tuffandosi nelle gelide acque dello Jonio.

Fonte:

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.