A Palermo dal 18 al 20 dicembre 2015: Jingle Books – festa del libro e delle arti.







11 dic. 2015.

A Palazzo Asmundo, via Pietro Novelli 3, dal 18 al 20 dicembre 2015: 
Jingle Books – festa del libro e delle arti, la fiera del libro di Natale della città di Palermo, organizzata dalla rete di editori palermitani ‘Editori allo Scoperto’ e dalla cooperativa turistica ‘Terradamare’.


Un intero week end dedicato al libro e all'arte.
Si svolgeranno negli splendidi saloni del settecentesco Museo Palazzo Asmundo – la più bella finestra sulla Cattedrale di Palermo – tre giorni di presentazioni, incontri, esposizioni d’arte, percorsi guidati, musica, laboratori creativi, di scrittura e lettura, degustazioni. Sarà il momento adatto per incontrare gli autori, discutere di libri e scrittura, approfittare degli ultimi giorni per acquistare i regali di Natale, lasciandosi consigliare proprio da chi ne ha curato ogni dettaglio. 
11 editori allo scoperto e 4 case editrici amiche, insieme con TerradaMare invitano i palermitani a scoprire un luogo meraviglioso nel cuore della città, ascoltando, nel frattempo, il delicato fruscio dei libri esposti; con un suggerimento a sostegno dell'editoria: a Natale (e non solo) regala libri! 
L'accesso al Museo, per l'occasione sarà gratuito e si potranno ammirare al suo interno le sue 
poliedriche collezioni, segno eccezionale della cultura, della tradizione e dell’identità siciliana. Sarà come sempre possibile ammirare, dal “Salone cattedrale” la bellissima vista su Corso Vittorio Emanuele e la Cattedrale di Palermo da una posizione privilegiata.
Il programma sarà definito nei prossimi giorni: un fitto calendario da venerdì pomeriggio a domenica sera.

Editori allo scoperto è la rete di case editrici indipendenti di Palermo, unite dalla volontà di promuovere la lettura attraverso la realizzazione sinergica di incontri culturali innovativi e originali.
TerradaMare è una Cooperativa Turistica formata da un gruppo di esperti del settore Artistico|Turistico|Web che opera nel territorio di Palermo con l’obiettivo primario di promuovere sistemi di rete a supporto del turismo: una vera e propria rete culturale, sociale e religiosa all’interno del territorio della città di Palermo, con particolare attenzione al quartiere Albergheria.

Palazzo Asmundo
Dimora principesca che conserva superbi affreschi realizzati da Gioacchino Martorana nel 1764: in essi osserviamo magnifiche allegorie che inneggiano alla giustizia terrena e divina, celebrando, così, il ruolo di presidente di giustizia del committente Giuseppe Asmundo.
Un unico complesso artistico, considerato una delle testimonianze più eloquenti del mondo aristocratico dei secoli passati: con le sue collezioni di ceramiche siciliane, mattoni di censo, porcellane napoletane e francesi, vasi, ventagli, ricami, documentazione cartografica e numismatica, libri antichi, carrozze e portantine.

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

PALERMO:DAL 24 CIRCOLAZIONE A TARGHE ALTERNE, UNA PAGINA WEB NEL SITO DEL COMUNE.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Parapendio, stagione amara per l'Italia.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

Le vie di Palermo: Via Roma.

La chiesa dell'Immacolata Concezione di Palermo, nel quartiere Capo: un gioiello dell'arte barocca.