Settant’anni di Sisvet, Società italiana delle scienze veterinarie.

Si apre domani a Palermo la grande kermesse sulle ultime frontiere di ricerca
Dall’antibiotico-resistenza all’emergenza delle specie esotiche anche in Sicilia
Per 4 giorni, fino a giovedì, all’Università, 250 relatori, decine di dibattiti e workshop

   
PALERMO. La medicina veterinaria forense e le ultime indagini sul Dna degli animali dei Nebrodi, privi di documenti identificativi, i dati dell’antibiotico-resistenza nella catena alimentare in Sicilia, l’emergenza delle specie esotiche anche nell’Isola. Sono solo alcuni dei temi che saranno al centro del settantesimo convegno della Sisvet, la più antica società italiana delle scienze veterinarie, che ha scelto Palermo per festeggiare i suoi settant’anni, ospitata dall’Istituto Zooprofilattico.
Forte del successo delle edizioni precedenti, con migliaia di visitatori per anno, da domani (oggi, 13 giugno 2016) fino a giovedì, il Politecnico dell’Università di Palermo diventerà la sede della grande kermesse, con oltre 250 veterinari di tutt’Italia, rappresentanti del ministero della Salute, docenti inglesi, francesi e americani, che affronteranno gli argomenti più caldi del panorama scientifico.


Palermo, 12 giugno 2016

Ufficio stampa: Giuseppina Varsalona (338.8385836) 

I Post più popolari

Le origini del nome della città di Palermo.

In Sicilia abbondano da sempre i cereali.

IL MIRTO: TRA BACCHE, RAMI E FOGLIE IL PRINCIPE DI LIQUORI E MARMELLATE.

Parapendio acrobatico in Friuli e team deltaplano ai mondiali in Brasile.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo.

Le vie di Palermo: Via Roma.

Storia delle Sante Patrone di Palermo. Seconda parte.

Naro (AG) fra miti e leggende.

La Chiesa di S. Giovanni degli Eremiti di Palermo.