ISTITUTO ZOOPROFILATTICO: Cento studenti stranieri alla liberazione di 4 tartarughe.


L’appuntamento è domani, alle 13, nella caletta di Sant’Erasmo, al Foro Italico
Costanza, Ruggero, Enrico e Guglielmo tornano in mare
Novanta studenti stranieri alla liberazione di 4 tartarughe Caretta caretta
Sono tirocinanti di Medicina di tante parti del mondo, ospiti dell’Ateneo e dello Zooprofilattico 
Parteciperanno il sindaco Orlando, il rettore Micari e l’assessore regionale alla Salute Gucciardi 


PALERMO. L’attività scientifica dell’Istituto Zooprofilattico della Sicilia e dell’Università di Palermo riesce ad avvicinare le facoltà di Medicina di tanti Paesi devastati da guerre e divisi da scontri religiosi e ideologie politiche. Saranno novanta studenti provenienti da ogni angolo del mondo i protagonisti della liberazione di quattro tartarughe Caretta caretta, che riprenderanno il largo sotto l’occhio vigile dei biologi e dei veterinari del “Centro nazionale di recupero delle tartarughe marine”, attivo all’Istituto Zooprofilattico, che hanno curato gli esemplari marini - battezzati Costanza, Ruggero, Enrico e Guglielmo - trovati dalle Capitanerie di porto di Milazzo, Lipari e Siracusa. Gli studenti stranieri, in qualità di tirocinanti, per un mese frequenteranno i reparti del Policlinico e dell’ente di via Marinuzzi, nell’ambito degli scambi internazionali organizzati dal Sism (Segretariato italiano studenti in medicina), un’associazione di volontariato di livello nazionale, presente a Palermo dagli anni Sessanta.
L’appuntamento con i giornalisti è:

domani, 5 agosto
alle 13
nella caletta di Sant’Erasmo al Foro Italico
presso la “Casa lavoro e preghiera di Padre Messina”


Saranno presenti, oltre ai 90 tirocinanti stranieri, Santo Caracappa, direttore sanitario dell’Istituto Zooprofilattico della Sicilia, il rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, il sindaco, Leoluca Orlando e l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi.


Palermo, 4 agosto 2016

Ufficio stampa: Giuseppina Varsalona (338.8385836) 

I Post più popolari

SOLIDARIETA’ IN SICILIA, LA DELEGAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO MISSIONARIO INTERNAZIONALE ONLUS "E TI PORTO IN AFRICA" REALIZZA UNA IMPORTANTE PIANTAGIONE DI CACAO PER LA SOPRAVVIVENZA DI FAMIGLIE POVERE IN COSTA D’AVORIO.

Le origini del nome della città di Palermo.

LA NORMAN ACADEMY SICILIA DONA MATERIALE DIDATTICO AI BIMBI DEL GHANA.

Recensione del romanzo giallo "L'infanzia violata", di Francesco Toscano, redatta dalla lettrice Maria Giulia Noto.

Raccolta fondi pro Africa, nell'ambito della campagna di sensibilizzazione dell’Associazione Onlus ‘E ti porto in Africa’.

Festa dell'inclusione a ItaStra. Si presenta il progetto FAMI.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

IL TEATRO “MASSIMO” DI PALERMO

La condizione della donna nell'Ottocento.

Il blog "Sicilia, la terra del Sole", compie 10 anni di vita; un grazie ai suoi lettori e a quanti hanno creduto nel lavoro del suo webmaster.