GEN VERDE a Palermo 3 e 5 febbraio "On the Other Side" START NOW.

Il GEN VERDE – International Performing Arts Group è una band composta da 21 artiste di 14 nazioni, ha all’attivo oltre 1.500 spettacoli, decine di partecipazioni ad eventi internazionali, per un totale di 67 album autoprodotti in 10 lingue. Da sempre la cultura della pace, del dialogo e dell’accoglienza sono la spinta propulsiva della sua attività artistica che attraverso la consapevolezza di essere cittadini del mondo sottolinea la ricchezza della diversità. Dopo molteplici esperienze in cui ha coinvolto giovani delle scuole di ogni parte del mondo, approda a Palermo per il progetto Start Now con gli studenti del Liceo Scientifico E. Basile di Brancaccio. Un workshop che è un vero processo creativo il cui centro è il rispetto e l’attenzione per l’altro. Canto, danza, teatro e percussioni per sviluppare i talenti esistenti e scoprirne di nuovi. Un percorso di 5 giorni che va dal 31 gennaio al 5 febbraio in cui i membri della band e i partecipanti ai laboratori lavorano fianco a fianco per scoprire l’arte come linguaggio universale che non conosce e non concepisce “muri” e per condividere “competenze” che possono essere applicate alla vita di tutti i giorni. I giovani del Liceo E. Basile saliranno sul palco con il GEN VERDE il 3 febbraio al PalaOreto di Palermo per una serata inserita fra le attività dell’Open Day. Usciranno, poi, dai confini del loro quartiere per offrire la testimonianza dell’esperienza vissuta ad un pubblico proveniente dall’intera città metropolitana prendendo parte al concerto del gruppo che si svolgerà il 5 febbraio alle 18,00 al teatro Golden in via Terrasanta 60 a Palermo. Considerato il sold out raggiunto in brevissimo tempo lo spettacolo del 5 febbraio al teatro Golden sarà replicato lo stesso giorno alle 21,00. "Con i nostri spettacoli vogliamo incontrare le persone, entrare in dialogo con le loro storie, con vissuti personali fatti di gioie, dolori, di aspirazioni e lotte, e, se possibile, dare speranza o ispirare gesti di fraternità e condivisione. Siamo convinte che solo la fraternità messa in rete salverà il mondo".
Sally McAllister


GEN VERDE INTERNATIONAL PERFORMING ARTS GROUP 

BIOGRAFIA 
Il Gen Verde International Perfoming Arts Group è una band composta da 21 artiste di 14 nazioni: Argentina, Brasile, Cile, Corea del Sud, El Salvador, Ecuador, Irlanda del Nord, Italia, Malesia, Messico, Panama, Portogallo, Spagna, Stati Uniti. Internazionalità e multiculturalità sono da sempre i suoi punti di forza: talento, sonorità, stili musicali ed artistici s'intersecano e si fondono, sintonizzandosi sul vissuto della gente e dei popoli che incontrano nei loro tour internazionali. Nato nel 1966 a Loppiano (FI), il centro internazionale dei Focolari, da 50 anni laboratorio multietnico e culturale, il Gen Verde ha all’attivo oltre 1.500 spettacoli, decine di partecipazioni ad eventi internazionali, per un totale di 67 album autoprodotti in 10 lingue. Il messaggio che porta sui palcoscenici e le piazze del mondo è potente: il mondo ha bisogno di fraternità, cominciamo da noi. E’ la cultura della pace, del dialogo e dell’accettazione dell’altro che il Gen Verde porta in scena, spiega Sally McAllister, irlandese, manager del gruppo: "Con i nostri spettacoli vogliamo incontrare le persone, entrare in dialogo con le loro storie, con vissuti personali fatti di gioie, dolori, di aspirazioni e lotte, e, se possibile, dare speranza o ispirare gesti di fraternità e condivisione. Siamo convinte che solo la fraternità messa in rete salverà il mondo". Tutto è cominciato con una batteria verde. Un regalo inconsueto nelle mani di un gruppo di ragazze che, solo a guardarle in faccia dicevano mondialità e voglia di cambiamento. Quello strumento è diventato il simbolo di una rivoluzione permanente in cui musica e talenti condivisi e offerti sono diventati strumenti privilegiati per contribuire a realizzare un mondo più unito e fraterno. Ad oggi sono 144 le cantanti, musiciste, attrici, tecnici, danzatrici che hanno fatto parte del Gen Verde, il cui apporto professionale ha dato vita a produzioni artistiche diversificate i cui generi spaziano dai concerti live al musical, per non dimenticare l’attività didattica e formativa rivolta ai giovani, attraverso workshop e corsi specifici. Inoltre sono molti i contatti con artisti di tutto il mondo che contribuiscono costantemente ad aprire orizzonti e collaborazioni inedite. Tra gli spettacoli che hanno riscosso maggior successo, ci sono “Le sfide del 2000”, “Prime pagine”, musical teatrale cantato in 13 lingue, i musical “La coperta del Mondo” e “Maria”; i concerti “Music Made to be Played” e “On the Other Side”, che la band sta portando attualmente in tour. Numerosi gli eventi internazionali a cui il gruppo ha preso parte come l’evento “First Earth Run”, promosso da ONU e UNICEF a New York per l’Anno internazionale della Pace (1986). Due concerti: al Parlamento Europeo e al Parlamento di Praga; in occasione delle giornate mondiali della pace, a Seul, alla presenza di Giovanni Paolo II (1984) e ad Assisi, con papa Benedetto XVI (2011).

I Post più popolari

SOLIDARIETA’ IN SICILIA, LA DELEGAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO MISSIONARIO INTERNAZIONALE ONLUS "E TI PORTO IN AFRICA" REALIZZA UNA IMPORTANTE PIANTAGIONE DI CACAO PER LA SOPRAVVIVENZA DI FAMIGLIE POVERE IN COSTA D’AVORIO.

Le origini del nome della città di Palermo.

LA NORMAN ACADEMY SICILIA DONA MATERIALE DIDATTICO AI BIMBI DEL GHANA.

Recensione del romanzo giallo "L'infanzia violata", di Francesco Toscano, redatta dalla lettrice Maria Giulia Noto.

Raccolta fondi pro Africa, nell'ambito della campagna di sensibilizzazione dell’Associazione Onlus ‘E ti porto in Africa’.

Festa dell'inclusione a ItaStra. Si presenta il progetto FAMI.

Il blog "Sicilia, la terra del Sole", compie 10 anni di vita; un grazie ai suoi lettori e a quanti hanno creduto nel lavoro del suo webmaster.

SHAREWOOD VINCE IL PEOPLE’S CHOICE AWARD AL PHOCUSWRIGHT DI AMSTERDAM.

La Chiesa di San Francesco d'Assisi di Palermo.

IL TEATRO “MASSIMO” DI PALERMO